Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La città che reagisce. «Grazie a tutti». Il Comune pensa a chi si è rimboccato le maniche

Polizia municipale e provinciale, Protezione civile, ditte private, locali, associazioni e semplici cittadini tutti insieme a lavorare durante il nubifragio di ieri

Più informazioni su

GROSSETO – L’evento calamitoso che si è abbattuto ieri sulla città ha messo a dura prova la “macchina” della Protezione Civile e della Polizia Municipale e di tanti uffici comunali. Il personale tecnico è intervenuto con 5 unità e 5 ditte esterne che con propri mezzi e uomini, hanno garantito 8 squadre di intervento in grado di realizzare interventi di transennature, chiusure di strade, pompaggio di acqua ecc.

La Polizia Municipale è complessivamente scesa in campo con 35 unità che, con mezzi, professionalità e volontà hanno garantito interventi di assoluta urgenza mettendo in salvo le persone che erano rimaste intrappolate all’interno delle proprie auto o bambini, familiari e docenti che erano rimasti bloccati all’interno della scuola primaria di via Sicilia.
L’Amministrazione Comunale ringrazia anche per il sostegno ricevuto la Polizia Provinciale, La Racchetta, le ditte Genalb, Laurenti, Agnelli ed Artigiana Asfalti per la collaborazione garantita, come tutte quelle persone che si sono prodigate spontaneamente per garantire ad esempio degli abiti asciutti a chi era rimasto intrappolato nel sottopasso di Barbanella o all’agente che non aveva esitato ad entrare nell’acqua alta per portare in salvo la conducente dell’auto. Un ringraziamento anche al Forno Galletti, al Barbanella Bar e al bar Allegro che hanno fornito gratuitamente un pasto ed un caffè agli agenti e alle persone soccorse.

Infine un ringraziamento anche a tutti coloro che al momento della richiesta di intervento, effettuata alla centrale operativa, hanno compreso la gravità della situazione e, seppur colpiti direttamente dall’evento, hanno accettato anche lunghi tempi di attesa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.