Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela: il circuito Melges 32 saluta Talamone. Vincono gli svedesi

Più informazioni su

TALAMONE – Si è concluso ieri, 5 giugno, l’Act 3 del circuito Melges 32, ospitato dal CVT – Circolo della Vela di Talamone, presieduto dall’Ammiraglio Sergio Biraghi e sotto il coordinamento del direttore sportivo Alberto Papi.

All’appello 11 imbarcazioni con 8 membri di equipaggio ciascuna oltre le riserve, per un totale di circa 100 atleti provenienti da 10 paesi: oltre che dall’Italia, dalla Bielorussia, Croazia, Germania, Norvegia, Nuova Zelanda, Russia, Svezia, Turchia e USA. Importante anche la macchina messa a punto per il supporto e tecnico organizzativo che tra giudici, tecnici di gara e staff ha visto mobilitate altre 100 persone.

Nella splendida cornice della baia di Talamone, in un clima di festa e tra le tante e colorate bandiere dei paesi e imbarcazioni partecipanti, oltre 500 tra appassionati, sportivi ma anche turisti occasionali, hanno visto salire sul gradino più alto del podio l’equipaggio dell’imbarcazione svedese Inga di Richard Goransson, con l’italianissimo, amatissimo e indiscutibile Vasco Vascotto alla tattica.

Il secondo posto è andato all’italiana Giogi, di Matteo Balestrero con alla tattica il pluridecorato Paolo Cian, che ha messo a segno due primi posti di giornata nella seconda e sesta prova. Terzo è finito Pippa, imbarcazione del norvegese Lasse Petterson, con tattico Matteo Ivaldi.

Mascalzone Latino (sesto overall), di Vincenzo Onorato con Cameron Appleton alla tattica, ha regalato vera emozione al suo affezionato pubblico, chiudendo in bellezza la manifestazione: ha infatti dominato l’ultima prova fin dalla prima bolina, arrivando primo al traguardo con almeno 10 lunghezze sulle successive imbarcazioni.

Oltre ai citati Vascotto, Cian, Ivaldi e Appleton, importanti le presenze di figure di assoluto rilievo nel mondo della vela: Ed Baird, Nicola Celon, Karol Jablonsky, Tomislav Basic, Branko Brcin, Chicco Fonda, Evgeny Neugodnikov oltre ad Andrea Fornaro, atleta del Circolo della Vela Talamone.

Le condizioni meteo favorevoli, con venti da Sud – dal Libeccio allo Scirocco – intorno ai 10 nodi di media, hanno consentito di disputare 8 prove sulle 8 previste nelle 3 giornate di vela, sport e natura, anche grazie al prezioso lavoro svolto dal Comitato di Regata – presieduto da Marcello Montis, direttamente coadiuvato da Gabriella Gabbrielli – e dallo staff in acqua curato dal CVT – Circolo della Vela Talamone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.