Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma dei nuovi sindaci: ecco chi sono, in attesa del ballottaggio a Grosseto fotogallery

GROSSETO – Sono quattro, due riconfermati e due al debutto. Sono i “nuovi” sindaci della Maremma e da oggi si metteranno a lavoro per governare nel proprio comune. Sono Giancarlo Farnetani, al suo secondo mandato a Castiglione della Pescaia (centrosinistra), Massimo Galli, al bis nel Comune amiatino di Roccalbegna (civica vicina al centrodestra),  Andrea Casamenti (centrodestra) a Orbetello e Francesco Marchi (civica vicina al centrosinistra). Tutti molto diversi tra loro, ma simili nella loro affermazione: in tutti e quattro i comuni le vittorie sono state nette e assolute, quasi scontate guardando i risultati (per consultare tutti i dati relativi ai quattro comuni con tutti i dettagli: SPECIALE ELEZIONI).

Situazione diversa invece per la capitale della Maremma dove, come è ormai ufficiale, per sapere chi sarà il sindaco si dovranno aspettare ancora due settimane e  guardare il risultato del ballottaggio (Leggi anche: #ElezioniGrosseto16: è ballottaggio. La sfida sarà tra Vivarelli Colonna e Mascagni). I due protagonisti della sfida e protagonisti di queste amministrative de 5 giugno insieme ai quattro sindaci sono Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Lorenzo Mascagni.

Si sfideranno a “duello” il 19 giugno dopo due settimane di confronto e una nuova campagna elettorale, in formato mini, per la città e le frazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.