Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#ElezioniGrosseto16 – Vivarelli Colonna tende la mano ai 5 Stelle «Con noi il cambiamento»

GROSSETO – È soddisfatto del risultato ottenuto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, soddisfatto di quello che chiama un successo e un riconoscimento del suo essere uomo nuovo, oltre che della componente civica.

Antonfrancesco Vivarelli Colonna III

I 5 punti percentuali che separano la sua coalizione da quella capitanata da Lorenzo Mascagni sono un tesoretto che però Vivarelli Colonna pensa ad incrementare. E forse un po’ a sorpresa il candidato del centrodestra non guarda alle liste di destra che erano in campo ma al Movimento 5 Stelle «Ci spiace per il risultato di Gori che percepiamo, esattamente come noi, una forza alternativa al potere costituito – afferma –: e questa volta come non mai abbiamo la possibilità di un reale cambiamento. Non proporrò apparentamenti con i 5 Stelle, mi limiterò a portare avanti il mio programma di civico, e credo proprio per questo di poter trovare un’assonanza non con dirigenti del M5S ma con suo elettorato che in me troverà tante similitudini con quelli che sono i loro obiettivi».

Poi Vivarelli Colonna passa ad analizzare il voto: «La Lega ha fatto un buon risultato, come anche Fratelli d’Italia e Forza Italia, ma un ottimo risultato ha ottenuto anche la componente civica, a differenza di chi ci accusava di essere troppo schiacciati a destra: la nostra è piuttosto una lista moderata ed equilibrata». Secondo Vivarelli Colonna la bassa affluenza ha penalizzato la loro lista, e per questo invita tutti ad andare a votare al ballottaggio. Poi ribadisce la differenza tra lui «imprenditore, non ho mai avuto tessere di partito» e Mascagni «che ha già fatto parte di questa amministrazione comunale e ha avuto un ruolo importante in questo governo».

«Questa volta come non mai abbiamo la possibilità di un reale cambiamento. Non avrò alcun problema di collegamento con la Regione come qualcuno ha detto – sottolinea – ho ottimi contatti e relazioni che già esistono anche a livello europeo. Quello che abbiamo dimostrato è che quando il centrodestra si unisce e rinuncia alle individualità, può rappresentare una vera forza alternativa». Per quanto riguarda i voti personali, che sono giunti a Vivarelli Colonna dal disgiunto (ossia gente che ha votato candidati di altri schieramenti pur scegliendo lui come sindaco) conclude «Non mi aspettavo questo risultato: il mio passato è stato ben percepito dall’elettorato e la mia volontà di stare vicino ai cittadini».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.