Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Olio, Cia: «bene le  nuove regole sulla commercializzazione internazionale»

Più informazioni su

GROSSETO – “Una vittoria in nome del mondo agricolo e dei suoi  prodotti di eccellenza, una vittoria per i cittadini” Sono le parole di soddisfazione espresse dal vicepresidente regionale e presidente grossetano Cia, Confederazione Italiana Agricoltori, Enrico Rabazzi alla notizia  che dal primo gennaio 2017 entrerà in vigore la nuova classificazione che permetterà di distinguere l’olio “vergine” dall’olio “extravergine” in occasione degli  scambi internazionali.

“La voce doganale che oggi combina l’olio vergine ed extravergine-precisa Rabazzi- dall’anno prossimo sarà divisa in due codici che consentiranno di tracciare i due prodotti e di dare, dunque,  informazioni più dettagliate sui flussi commerciali internazionali. Una battaglia che come Cia portiamo avanti da anni. Oggi la scelta del Governo recepisce in questo modo la necessità di una maggiore trasparenza che favorirà i controlli e contribuirà a difendere la nostra qualità, riducendo il rischio di frodi e favorendo una migliore conoscenza delle movimentazioni del prodotto a livello globale.
Ricordiamo che l’Italia si colloca al secondo posto, dopo la Spagna, per produzione di olio di oliva e nel Bel Paese la nostra regione si colloca ai primi posti per qualità e quantità. Non possiamo dunque che cogliere con soddisfazione questa notizia-ha concluso il vicepresidente regionale- una decisione che va nella direzione chiesta da noi agricoltori: quella di tutelare i nostri prodotti e la nostra agricoltura a livello internazionale e quella di stroncare il fenomeno delle frodi e della pirateria agroalimentare”

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.