Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli acquerelli che raccontano l’arcipelago: ecco la mostra sulle nostre isole

Più informazioni su

PORTOFERRAIO – Al Forte Inglese di Portoferraio, dal 3 giugno al 4 settembre , si terrà la mostra di acquerelli sulle isole Elba Montecristo Gorgona e Giannutri , firmati da Federico Gemma, Andrea Ambrogio e Lorenzo Dotti, una proposta editoriale nata dalla collaborazione tra il Parco Nazionale e le edizioni Edt. I tre disegnatori naturalisti autori dei taccuini dell’Arcipelago Toscano di Capraia, Pianosa e Giglio usciti nel 2015 , hanno proseguito la loro opera sulle restanti isole dell’Arcipelago

La mostra, promossa dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, è realizzata in collaborazione col Comune di Portoferraio, le edizioni EDT e Info park Parco Nazionale. In mostra saranno esposti gli splendidi acquerelli che raccontano le isole toscane, ma anche i disegni preparatori, gli schizzi, i bozzetti, lo stesso materiale da campo degli artisti, per tratteggiare il complesso percorso di elaborazione che sta alla base della realizzazione finale delle tavole artistiche vere e proprie, un lavoro preparatorio lungo, che verte sulla capacità di osservare e fare sintesi artistica del paesaggio, condensandolo in un disegno sintetico, evocativo.

L’esposizione vuole rendere merito al grande lavoro di sketchbooking (l’arte del disegnare su taccuini di viaggi) degli autori Lorenzo Dotti, Andrea Ambrogio e Federico Gemma, diffondendo verso un pubblico più vasto della stretta cerchia di addetti ai lavori le tecniche di ritratto naturalistico dal vero che stanno alla base del saper vedere, memorizzare e restituire i diversi piani tematici di un territorio.

La Mostra sarà inaugurata   il 3 Giugno alle ore 18,30 a Forte Inglese alla presenza del Presidente del Parco Giampiero Sammuri, del Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, del Direttore Franca Zanichelli e di Andrea Ambrogio e Federico Gemma, due dei tre autori.

“Dopo il successo dei primi tre taccuini con Capraia Pianosa e Giglio, dice il Presidente Sammuri, abbiamo voluto proseguire questa collaborazione editoriale che ha riscosso molto successo e che promuove la bellezza delle nostre isole attraverso gli occhi di artisti. Una nuova forma di interpretazione della bellezza naturalistica”

Il Direttore Zanichelli aveva già parlato di queste “guide emozionali” riscuotendo molti apprezzamenti per l’originalità e la bellezza dei disegni.

“Abbiamo chiesto ad alcuni pittori naturalistici di descrivere le isole dell’Arcipelago per suscitare il desiderio di visitarle. E’ nata cosi questa serie di taccuini realizzati dal vero per far conoscere quello che ogni viaggiatore può incontrare in un luogo appartato in mezzo al mare. Le piccole isole sono tutte diverse e ricche di vita. E’ proprio il fattore isolamento ad avere impresso il segno distintivo al paesaggio nel quale le vicende del passato e le qualità intrinseche a ciascun territorio si sono intrecciate e mescolate in modo autentico e originale.

Gli sguardi degli autori hanno colto le sensazioni che affiorano lungo i sentieri, sulle falesie, in riva al mare e sott’acqua Nei Taccuini ci sono tanti spunti per dare spazio alla curiosità, per imparare a osservare, per apprezzare i frutti della tutela in un parco naturale”.

Il tema centrale della mostra e dei laboratori è lo stesso: saper raccontare per immagini le isole toscane, immergersi nelle atmosfere sognanti e nei contesti naturalistici profondamente vivi, ricchi di biodiversità dell’Arcipelago toscano, riassumendoli in elaborati pittorici, che condensino informazioni scientifiche, bellezza paesaggistica, arte e architettura, in una parola il genius loci delle isole.

E proprio questo è il focus del progetto editoriale avviato dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano insieme alla casa editrice Edt. Un progetto di narrazione territoriale innovativo, che si propone di coniugare informazioni dettagliate ed emozionalità, echi di memoria e bellezza del paesaggio riscuotendo vasto interesse fin dalla sua prima presentazione al Salone del libro di Torino.

Durante i giorni della mostra si terranno eventi sociali e culturali, educativi, dibattiti, concerti, degustazioni di prodotti del territorio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.