Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Affitti calmierati per giovani coppie e famiglie monoreddito. Ecco il progetto casa a Follonica

Più informazioni su

FOLLONICA – L’Amministrazione Comunale di Follonica ha approvato lo schema di avviso pubblico per la realizzazione di un intervento di edilizia sociale. “Lo abbiamo scritto nel programma elettorale, e lo vogliamo fare concretamente – ha affermato il sindaco Andrea Benini – affrontare il tema della casa proponendo soluzioni ad affitti calmierati, rivolte a quelle categorie sociali intermedie, quella cosiddetta “fascia grigia”, che non ha la possibilità economica di reperire una casa sul mercato, ma allo stesso tempo non è così disagiata da potersi avvalere di una casa popolare. Si tratta in particolare di giovani famiglie, giovani coppie a basso reddito o mono-reddito, magari con contratti precari che non garantiscono una sicurezza economica, famiglie mono-genitore, anziani”.

“E’ una formula evoluta e sostenibile quella di housing appena approvata, fa sì che queste nuove edificazioni possano essere al contempo realizzazioni di grande qualità costruttiva, con prestazioni energetiche elevate, ma anche opportunità di rigenerazione di brani di città, attraverso progettualità che siano attente ai nuovi criteri di qualità e vivibilità, e che offrano, oltre agli alloggi, anche servizi locali specifici e spazi collettivi adeguati alle esigenze di una società mutata e mutevole (living room, spazi polifunzionali, spazi per le biciclette e i passeggini, spazi per la raccolta differenziata e il compostaggio, lavanderia condominiale, ecc.)”.

“Perché se “Housing” – continua il Sindaco – vuol dire semplicemente “dare alloggio”, ed è legato alla progettazione e realizzazione di edifici per abitazioni, il “social housing” può dare una risposta evoluta e matura ad una emergenza sociale, come la necessità sacrosanta di una giovane famiglia di vivere con serenità  e soddisfazione in un appartamento di qualità ed a prezzi ragionevoli”.

Il Piano attuativo approvato mesi addietro riguarda l’area di riqualificazione denominata RQ 09 – Cassarello, che prevede la cessione gratuita all’Amministrazione Comunale di un’area di minimo 5.000 metri quadrati per la realizzazione di un massimo di 30 alloggi sociali. In questo ultimo passaggio amministrativo, finalmente è stato approvato lo schema per un avviso pubblico al fine di individuare soggetti che perseguano l’obiettivo di incrementare l’offerta di abitazioni in locazione a canone calmierato o locazione temporanea con patto di futura vendita.

“Pensiamo che lo sviluppo economico della nostra città – ha sottolineato il Sindaco Benini – passi non soltanto dalla capacità di generare una offerta turistica sempre più ampia, differenziata e plurale (balneare, sportiva, culturale, ecc.) ma anche dalla possibilità di aumentare il numero dei residenti, creando un contesto sociale, culturale, economico favorevole perché le famiglie e le giovani coppie possano decidere di scommettere su Follonica per il proprio futuro. Poter realizzare alloggi a canone sostenibile con locazione permanente o con patto di futura vendita rappresenta un piccolo passo verso questo obiettivo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.