Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Defibrillatori in Maremma: consegnato il primo a Marina. Sono frutto del taglio degli stipendi dei consiglieri regionali

Giacomo Gori: "Gli altri chiacchierano, noi portiamo fatti. Siamo l'unica forza di governo in grado di cambiare questo territorio in meglio"

MARINA DI GROSSETO – Consegnato sabato pomeriggio a Marina uno dei 10 defibrillatori donati dal Movimento 5 stelle grazie al taglio degli stipendi dei consiglieri regionali. In soli 6 mesi sono stati accumulati e così investiti 120mila euro in tutta la Toscana. 100 defibrillatori, 10 a provincia. Alla consegna erano presenti Giacomo Giannarelli, Enrico Cantone, Irene Galletti e Gabriele Bianchi e le responsabili della scuola primaria.

“È stata individuata la scuola di Marina – spiega il candidato consigliere Gianluigi Perruzza – poiché la frazione dista circa 15 chilometri dall’ospedale e il servizio 118 è presente solo nei mesi di luglio e agosto. In un arresto cardiaco la tempestività dell’intervento è fondamentale, poiché dopo 5 minuti senza alcun tipo di manovra, insorgono danni neurologici permanenti. L’uso del defibrillatore serve proprio a prevenire questo.”

Insomma, alle chiacchiere il Movimento 5 stelle preferisce di gran lunga i fatti, lo stare a contatto con le persone e l’offrire loro soluzioni concrete a problemi concreti. “Non abbiamo bisogno di sfilate di ministri e sottosegretari che vengono in Maremma a vendere fumo negli occhi. Ai soliti bla bla bla – punge Gori – replichiamo con contenuti. Anziché venire a pontificare durante il periodo elettorale gli esponenti del governo pensino a dare durante tutto l’anno alla Maremma le risorse che merita. Venire qui a fare turismo elettorale non fa loro onore e non porterà consensi a chi non è credibile. Noi – conclude Gori – siamo l’unica forza di governo in grado di cambiare questo territorio in meglio”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.