Quantcast
Canoa

Canoa: la Maremma accoglie l’Allwave Cup, evento mondiale Ocean racing

giannella mare inverno

GROSSETO – Con il suo mare, il suo vento, con la sua ospitalità, la provincia di Grosseto si conferma un luogo perfetto per le grandi gare sportive dedicate al mondo della nautica. Dal 27 al 29 maggio la Maremma accoglierà un’importante competizione internazionale quale la dodicesima “Allwave Cup”, che dal 2015 è una delle tappe della coppa del mondo di Ocean racing, specialità dedicata alle canoe che si utilizzano in mare aperto, Outrigger e Surfski.

Saranno tre giorni intensi e spettacolari, che vedranno protagonisti circa 150 atleti in rappresentanza di 15 Nazioni, dal Sud Africa all’Australia, Nuova Zelanda, oltre che a quasi tutti i paesi europei.
Il campo di gara, 22 km di specchio di mare, sarà, ancora una volta, lo splendido scenario tra la Giannella, Talamone ed Alberese.

Un’occasione d’oro per dare nuovo impulso al turismo ed al commercio in primavera. Organizzato dall’Asd Open Sea, con il sostegno economico di Enel e di Allwave Canoe, con la partnership dell’Argentario Camping Village, proprio per le sue grandi potenzialità a livello di promozione turistica e di indotto per le attività commerciali locali, l’evento beneficia del supporto sul territorio di Ascom Confcommercio Grosseto e del Consorzio MaremMare.

E’ dal 2005 che la Costa d’Argento ospita la manifestazione, prima all’Isola del Giglio e, negli ultimi anni, in una cornice ambientale unica come il Parco Naturale della Maremma. Ma questa edizione sarà importantissima per il futuro dell’organizzazione e dell’intero nostro territorio. Oltre alla Federazione nazionale di questa disciplina, sarà sotto osservazione della Federazione internazionale per valutare la candidatura di Talamone ad ospitare i campionati mondiali assoluti di Ocean racing nel 2018.

“Far lavorare gli operatori turistici e commerciali è diventato un chiodo fisso per la nostra associazione – spiegano Gabriella Orlando e Carla Palmieri, direttore e presidente di Ascom Confcommercio – Stiamo cercando, e trovando, molti interlocutori di livello per dare vita a manifestazioni di qualità sulle quali vogliamo scommettere per costruire insieme il presente ed il futuro del nostro sistema economico. La Maremma è una terra vocata allo sport e su questo possiamo lavorare molto in chiave turistica”.

“Questi eventi che richiamano un pubblico internazionale – aggiunge Maddalena Ottali, responsabile della delegazione Ascom Confcommercio di Orbetello – vanno intesi soprattutto come veicolo per vivacizzare il turismo ed il commercio in bassa stagione. L’Ocean racing poi, soprattutto in previsione di ospitare il campionato mondiale assoluto, va a valorizzare una frazione come Talamone, che può ambire a diventare un polo di eccellenza per lo sport”.

In effetti, come spiegato da Roberto Spigoli, presidente Asd Open Sea: “Realizziamo questo evento sempre con un occhio alla valorizzazione del territorio, della Costa d’Argento, del Parco della Maremma, delle città d’arte vicine, come Roma, Firenze, Pisa e Lucca. Agli atleti offriamo molto di più di una partecipazione ad una gara, ma un pacchetto completo fatto di ospitalità, di buon cibo, di luoghi magici da scoprire, quel qualcosa in più che noi italiani, con la nostra accoglienza, sappiamo dare”.

Molti atleti stranieri, in particolare i tedeschi, rimarranno sul territorio una settimana intera, per sfruttare l’occasione della gara al fine di farsi una vera vacanza. E se tutto andrà per il meglio, nel 2018 Talamone avrà l’opportunità unica di avere i campionati del mondo assoluti di questa disciplina. Significherà ospitare circa 600 atleti con i loro staff, per un totale di oltre duemila persone. Ripreso e seguito dalle maggiori tv internazionali, mentre per l’Italia la diretta sarebbe molto probabilmente effettuata da Rai Sport, significherebbe accendere i riflettori sul nostro territorio, per ricevere una visibilità ed una popolarità eccezionali.

“Con questo evento di respiro internazionale vogliamo far conoscere la nostra zona a tutto il mondo. Oltre alla risonanza data dalla gara al territorio puntiamo anche a tutti i video che verranno prodotti e poi pubblicati nei siti web e nei social mondiali – conclude Gloria Francorsi, vicepresidente del Consorzio MaremMare. Considerando poi che le performance si svolgono in cornici naturalistiche fantastiche, come il Parco dell’Uccellina, andremo a trasferire un messaggio importante, valorizzando il nostro modo di vivere il mare, nel completo rispetto dell’ambiente. Questa è promozione vera” .

L’Allwave cup prenderà avvio domani, giovedì 26 maggio, con l’accoglienza degli atleti presso l’Argentario Camping Village, laddove sabato 28 maggio alle 21.30 si svolgeranno le premiazioni. La struttura sarà aperta a tutti coloro che vorranno incontrare gli atleti, conoscere meglio la disciplina dell’Ocean racing e le canoe che vengono utilizzate. Leggerissime e performanti, esse sono realizzate con i più avanzati materiali e tecnologie da F1.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI