Strage di pecore in pieno giorno: è il terzo attacco in un solo giorno

Più informazioni su

MARSILIANA – Lupi sempre più a valle in bassa Maremma dove, oggi in pieno giorno intorno alle ore 12, un branco di predatori ha attaccato un gregge a Marsiliana, in località Terrenuove, proprio all’inizio della piana dell’Albegna nei pressi del ponte sul fiume Elsa.

E’ stata una strage, con otto pecore uccise e nove ferite, ed un danno grandissimo per l’azienda Bonanni che ha visto circa un quarto del suo capitale ovino compromesso dall’attacco a sorpresa. L’ennesimo, purtroppo, nelle campagne della Maremma dove il settore della zootecnia rischia davvero la chiusura totale se non verranno trovate immediatamente delle misure di aiuto per i tantissimi allevatori che contribuiscono alla produzione ed alla creazione delle eccellenze gastronomiche della zona.

Dopo l’attacco, sono intervenuti i veterinari dell’Asl che erano già stati interessati da altri due sopralluoghi del genere, nella mattinata a Montemerano ed a Roccalbegna dove c’erano state altre perdite di capi. Questa volta, però, è stata messa in ginocchio una famiglia, che vive solamente di questa attività allevatoriale: gli esperti hanno rilevato, dai morsi, che i predatori che hanno agito nell’ccasione erano più di uno e di dimensioni differenti, ossia grandi e piccoli. In pratica un attacco di massa che, se non si farà qualcosa, colpirà senz’altro a breve altri greggi della zona.

Più informazioni su

Commenti