Quantcast
Verso il voto

Campagna elettorale e veleni, Felicioni: «Pericolosa e fuori dai limiti politici»

Massimo Felicioni

GROSSETO – «La campagna elettorale sta diventando pericolosa e sta andando su un tracciato che va al di fuori dai limiti politici. Ciò che il nostro candidato sindaco ha dichiarato è stato semplicemente ciò che è realmente accaduto nel periodo in cui si stava trattando in consiglio comunale il tema della pedonalizzazione del centro storico, durante il quale non c’è stata effettivamente una iniziale disponibilità da parte del Comandante della Polizia Municipale Felice Carullo». Questa la risposta che arriva dalla lista civica Grosseto oggi per domani in merito alle affermazioni del sindaco Emilio Bonifazi.

«In quell’occasione, anche Stefania Laurenti e Stefano Rosini – ricorda Felicioni -, sollecitarono la questione e solo per ultimo si ottenne attraverso un loro confronto con il sindaco Bonifazi, che intervenne poi facendo in modo che le pattuglie stazionassero e vigilassero il centro storico. Strumentalizzare la situazione da parte del sindaco lascia quantomeno perplessi e, politicamente parlando in questo particolare momento elettorale, sembra più strizzare l’occhio a Vivarelli Colonna, anziché fare gli interessi del suo partito che a noi risulta essere ancora il Pd».

«Ma oggi lo scenario è quello in cui, passeggiando per il centro, ci sono candidati sindaco del calibro di Vivarelli Colonna che aggrediscono verbalmente il nostro Candidato Sindaco – aggiunge la coordinatrice Valentina Ciacci -. Abbiamo anche riscontrato problemi, in merito alla questione sicurezza, che hanno coinvolto un altro nostro candidato. Il quesito che ci poniamo è il seguente: siamo forse troppo diretti nell’andare a toccare equilibri prestabiliti che devono permanere?»

leggi anche
Emilio Bonifazi
Politica
Bonifazi «Da Felicioni aggressione gravissima al comandante della municipale»
commenta