Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Motori: ritiro amaro per Paolini nel Rally Internazionale del Taro

Più informazioni su

MONTIERI – Si è concluso con un deludente ritiro, il primo appuntamento di campionato affrontato da Francesco Paolini. Il pilota di Montieri, in gara tra le prove speciali del Rally Internazionale del Taro – manche inaugurale dell’International Rally Cup 2016 – è stato costretto ad abbandonare il confronto a causa di un problema elettrico occorso quando, con la Peugeot 106 Kit del team SMD Racing, si trovava in testa alla classifica del raggruppamento di campionato.

Un’uscita di scena che, tuttavia, non ha ridimensionato le prerogative di vittoria finale maturate dal pilota grossetano alla vigilia della gara. Francesco Paolini e Marco Nesti, suo copilota, potranno contare sul punteggio conquistato prima del ritiro.

Ad assecondare le aspettative del team, nella giornata inaugurale, era stata la vittoria nella “Power Stage”, con oltre un minuto di vantaggio sul primo inseguitore. Un particolare che, nonostante il ritiro, potrebbe rivelarsi decisivo in ottica finale.

«Peccato, perché avevamo tutte le carte in regola per portare a casa il massimo risultato – ha commentato Paolini a Bedonia, teatro di gara – oltre ad aver vinto la prova inaugurale, alla resa dei conti ci sono state ulteriori conferme sulle potenzialità offerte dalla vettura e dalla nostra interpretazione. Nel secondo giro di prove abbiamo sofferto una scelta di gomme non proprio congeniale al fondo, che comunque ha interessato molti equipaggi. Prendiamo il buono da questa gara: il punteggio e la leadership di raggruppamento maturata prima del ritiro».

Per Francesco Paolini e Marco Nesti, adesso, l’obiettivo è quello di centrare il massimo risultato nei prossimi due appuntamenti: il Rally del Casentino di metà luglio ed il Rally delle Valli Cuneesi, ad inizio settembre. Due opportunità da concretizzare al meglio per il portacolori della scuderia Jolly Racing Team, tornato protagonista anche al di fuori dei confini regionali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.