Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D: il Gavorrano deve riprendersi nel testa a testa per il secondo posto

Più informazioni su

GAVORRANO – Ultimo appuntamento casalingo della stagione per gli uomini di Bonuccelli, che affrontano uno Scandicci impegnato ad evitare la retrocessione diretta. Gara da prendere quindi con le molle per i minerari, reduci dalla brutta sconfitta di Sansepolcro che ha decretato la matematica vittoria del campionato per il Gubbio. Il girone di ritorno praticamente senza macchia degli eugubini ha impedito il realizzarsi del sogno dei rossoblù, che comunque restano protagonisti di un’annata straordinaria. Il naturale calo psicologico derivante dalle varie vicissitudini occorse nel cammino, a partire dal record di infortuni riportati nella seconda parte del girone di ritorno oltre che dalle discutibili decisioni arbitrali, ha fatto perdere momentaneamente anche la seconda piazza a favore del Montecatini, in vantaggio di una rete nella differenza reti generale del campionato, visto che gli scontri diretti con i termali si sono conclusi in perfetta parità, 3-1 per il Gavorrano al Malservisi-Matteini, identico risultato rovesciato al ritorno.

Obiettivo che resta comunque alla portata dei minerari, come ci spiega il tecnico Bonuccelli: «Purtroppo non siamo riusciti a lottare fino alla fine per la vittoria del campionato, ma sono stati troppi gli episodi che ci hanno girato a sfavore nel momento clou della stagione, senza nessuna polemica per carità, visto che fa parte del calcio, ma gli arbitraggi della doppia trasferta di Colle Val d’Elsa e Montecatini avrebbero ucciso, sportivamente s’intende, anche una corazzata costruita per dominare il campionato come il Gubbio. Ormai è acqua passata e quindi il nostro campionato deve terminare nel modo migliore, sia perché vogliamo fortemente il secondo posto che ci permetterebbe di affrontare i playoff con il vantaggio del turno casalingo, che per rendere questa stagione indimenticabile. Ho quasi tutta la rosa a disposizione, a parte Matteo ancora ai box, con Cretella e Sciannamè che sono rientrati in gruppo questa settimana e questo non può che farmi piacere, vista l’emergenza che abbiamo dovuto subire ormai da troppe settimane. Domani affrontiamo uno Scandicci affamato di punti e quindi l’unico modo di poter superare una squadra che verrà a Gavorrano a giocarsi le chances di salvezza, dovrà essere quello di mettere in campo il nostro maggior tasso tecnico».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.