Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo caso di meningite: l’appello della Asl «Vaccinatevi»

Più informazioni su

ROSSETO – Ancora un caso in Toscana di meningite, provocato da meningococco di tipo C. Una donna di 70 anni, di Pisa, che non risulta essersi vaccinata. Alla luce di questo nuovo episodio, dopo alcune settimane in cui non si erano più verificate meningiti da meningogocco C, in Toscana, i sanitari della Usl invitano «i cittadini della provincia di Grosseto, soprattutto i più giovani, a vaccinarsi. Dopo il boom di richieste dei mesi scorsi, infatti, nell’ultimo periodo il numero delle persone che si vaccinano, sia ai centri della Usl che dai medici di famiglia, è drasticamente diminuito».

«Invece, purtroppo, il problema ancora resta – spiegano i sanitari dell’Unità funzionale Igiene, Sanità Pubblica e Nutrizione della ex Asl 9 – come dimostra il caso di Pisa. La campagna regionale straordinaria per la vaccinazione contro il meningococco di tipo C, condotta in collaborazione con le Aziende sanitarie e i medici e pediatri di famiglia, sta dando i suoi risultati, ma nella nostra provincia, dove non ci sono stati casi di meningite da meningocco C, la percentuale di vaccinati è ancora bassa. Fare il vaccino in questo periodo, peraltro, è ottimale per ottenere una buona copertura della popolazione in generale da qui ai prossimi mesi in previsione dell’autunno, periodo nel quale, come nello scorso anno, i casi hanno cominciato a verificarsi di nuovo».

«L’appello, quindi, ai cittadini di tutte le fasce di età è di rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia per fare il vaccino, anche chi ha superato i 45 anni. In questo ultimo caso, tuttavia, occorre prima pagare il ticket di 24.07 euro per il monovalente, con le modalità indicate di seguito. Se il medico non ha aderito alla campagna regionale – prosegue l’Asl -, la vaccinazione può essere effettuata agli ambulatori della Usl, prenotando l’appuntamento agli sportelli Cup o chiamando il numero verde 800.500.483».

I vaccini offerti nella campagna regionale
Sono il tetravalente (per i ceppi A, C, W, Y), gratuito nella fascia di età 11-20 anni; il monovalente C, gratuito nella fascia 21-45, su pagamento di un ticket di euro 24.07, per gli over 45. Entrambi i tipi vengono inoculati in un’unica dose. Pertanto, chi ha fatto il vaccino durante questa campagna NON deve fare il richiamo

Come si paga il ticket
Il ticket per il monovalente è di 24.07 euro; può essere pagato agli sportelli Cup; alle macchinette per la riscossione automatica; con bonifico bancario (IBAN IT23A 0103014217000000622476 – causale: “vaccinazione contro meningococco C”); con bollettino di conto corrente (intestato a AUSL Toscana sudest – CC 12786588 – causale: “vaccinazione contro meningococco C”).

Info
Per ulteriori informazioni, http://goo.gl/4LU4Ye; oppure telefonare al numero 331.6203237 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12; dalle 15 alle 16); oppure scrivere a igienepubblicazona4@usl9.toscana.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.