Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Successo “giallo” al Madonnino: lo stand Coldiretti al centro della fiera

GROSSETO – La 38° edizione della Fiera del Madonnino che si è svolta da venerdì 22 aprile 2016 a lunedì 25 aprile 2016  a Braccagni (GR) chiude con un grande successo di pubblico, che non si è fatto intimorire dalle pessime previsioni meteo.

“Un appuntamento quello della Fiera del Madonnino, in cui Coldiretti Grosseto ha voluto essere presente al centro della palazzina direzionale, per garantire una vetrina importante per le proprie aziende – spiega Andrea Renna, direttore di Coldiretti Grosseto –, le dimostrazioni sono state apprezzate negli spazi a noi assegnati grazie ai nostri imprenditori del circuito di Campagna Amica, a quelli dell’associazione agrituristica Terranostra e ai produttori di vino della nostra Consulta Vitivinicola Provinciale. Ringraziamo l’Associazione Italiana Sommelier (Delegazione di Grosseto) per le degustazioni degli ottimi vini locali e i cuochi di Federcuochi Grosseto che si sono cimentati in attività di showcooking. Presenze importanti con le quali intendiamo continuare a consolidare con i cittadini-consumatori quel grande patto che si è dimostrato vincente. Un patto che guarda alla stagionalità, alla rintracciabilità e alla salubrità dei prodotti e che è alla base del nostro progetto più complessivo di Forza Amica del Paese. E’ stato possibile ricevere nei nostri stand anche informazioni e servizi relativi a scadenze ed opportunità che si possono cogliere per imprenditori agricoli e cittadini grazie alla presenza dei nostri funzionari del Patronato Epaca, del nostro Consorzio Fidi CreditAgri Italia specializzato per l’accesso al credito e che è l’unico in grado di erogare garanzie direttamente alle aziende agricole ed è convenzionato con oltre trecento istituti di credito, del CAF (Centro Assistenza Fiscale) per qualsiasi informazione sui 730 e della struttura tecnica. Quest’ultima rinnovata e potenziata sta lavorando per diffondere nel miglior modo possibile le norme e le opportunità inserite nel Piano di Sviluppo Rurale.

Una presenza che mira a garantire risposte per le imprese e anche ai cittadini consumatori. “In una fase di crisi come questa, eventi come la Fiera del Madonnino, devono rappresentare un’occasione importante per comprendere ancora di più le possibilità di sviluppo di un  settore primario come  quello dell’agricoltura – afferma Marco Bruni, presidente di Coldiretti Grosseto –, ma è utile anche per far capire a tutti che c’è molto da valorizzare, e che bisogna consumare, acquistare e regalare i prodotti della Maremma confezionati con passione, dedizione e professionalità dagli imprenditori agricoli”.

Coldiretti Grosseto d’altronde ha presentato nel Pacchetto Giovani che si è concluso lo scorso novembre 105 richieste, delle quali 52 sono riuscite a ottenere il finanziamento. “La Fiera del Madonnino rappresenta– concludono Renna e Bruni – anche un momento per guardare alla tradizione e all’innovazione tecnologica e anche per riflettere e apprendere e farsi messaggeri di innovazione e lavoro nel nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.