Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fare Grosseto si spacca: il direttivo contro Gabbrielli. «Stiamo con Mascagni»

GROSSETO – Dopo una giornata convulsa in serata nel centrosinistra c’è un nuovo colpo di scena. Fare Grosseto, la civica che aveva annunciato di uscire dalla coalizione, torna sui suoi passi.

Dietrofront dunque contro la decisione presa dal presidente Amedeo Gabbrielli che non avrebbe ascoltato gli organi della civica. Colpo di scena dunque perché dal direttivo di Fare Grosseto arriva l’adesione al centrosinistra e il sostegno totale a Lorenzo Mascagni.

«Con enorme stupore – si legge nella nota di Fare Grosseto – apprendiamo dai giornali locali l’uscita di fare Grosseto dalla coalizione di Centro Sinistra. Il direttivo dell’Associazione comunica che le suddette dichiarazioni sono frutto soltanto della decisione del Presidente A. Gabbrielli, il quale senza consultarsi con l’organo esecutivo dell’Associazione ha deliberatamente espresso un suo parere personale e ne prende pertanto le dovute distanze. In merito alle motivazioni addotte dal Presidente Gabbrielli riguardo le divergenze di valori con il centro sinistra, queste erano state superate nell’incontro chiarificatore di sabato 23 u.s. a cui era presente anche il vicepresidente dell’associazione ed un altro componente di Fare Grosseto, oltre al candidato a sindaco Lorenzo Mascagni, il quale proponeva una conferenza stampa, per chiarire tali divergenze, invito non accolto dal Gabbrielli».

«Le persone di Fare Grosseto – così si conclude la nota – che hanno operato fin dal primo momento all’interno della Coalizione, confermano il loro appoggio alla lista del candidato a Sindaco Lorenzo Mascagni, condividendone i valori, e inserendo all’interno della suddetta lista quattro candidati».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.