«Non ci sono problemi di inquinamento». La Velo rassicura. Marina guarda avanti fotogallery

Più informazioni su

MARINA DI GROSSETO – È il sottosegretario all’ambiente Silvia Velo a confermare le buone notizie su Marina di Grosseto. «In merito alla vicenda del Porto di Marina – scrive la rappresentante del governo – ho chiesto appositi chiarimenti ad ARPAT e Regione Toscana che mi hanno rassicurato che non ci sono problemi di inquinamento e nei prossimi giorni potremo ulteriormente approfondire».

L’onorevole Velo oggi doveva essere a Marina personalmente poi per problemi personali non ha potuto raggiungere la Maremma, ma ha comunque inviato una nota per rassicurare sulle condizioni ambientali di Marina e per esprimere solidarietà alle attività di Marina colpite da insensato attacco mediatico nei gironi scorsi.

«Mi spiace non poterci essere – spiega la Velo – perché ci tenevo molto ad essere presente per sostenere le ragioni della verità contro la demagogia della menzogna. La nostra terra e il nostro mare sono oggetto di massima attenzione da parte di enti locali e Ministero dell’Ambiente. La Toscana è una delle regioni in cui la depurazione è più efficiente e i controlli di ARPAT e Regione più rigorosi».

«Ci tengo molto quindi, pur non potendo essere presente, di manifestare la mia solidarietà ad un territorio straordinario inutilmente danneggiato dalla irresponsabilità di pochi. La realtà però è più forte della menzogna e la bellezza del nostro mare e delle nostre spiagge più forte di ogni infamia. Vi confermo la mia personale disponibilità e quella del Ministero dell’Ambiente».

Mascagni passeggiata lungomare

Mascagni a Marina – E oggi a Marina di Grosseto è arrivato anche Lorenzo Mascagni che insieme ai segretari di Pd e Psi e ad altri rappresentanti della coalizione di centrosinistra hanno incontrato alcuni degli operatori turistici e degli stabilimenti balneari.

«Sono qua perché desidero manifestare vicinanza e solidarietà alle attività di Marina, vittime di un attacco alimentato forse anche da ragioni politiche. Forse si voleva attaccare l’amministrazione e invece le vittime sono stati i cittadini di Grosseto e di Marina. Noi ci fidiamo dei controlli dell’Arpat. Fino ad oggi non ci sono mai stati problemi e per questo diciamo che il nostro mare non solo è pulito ma riceve ormai da molti anni la Bandiera Blu».

Più informazioni su

Commenti