Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Infopoint torna nel cuore della città: «Presenti sin da subito»

Più informazioni su

GROSSETO – L’Infopoint turistico riapre nel cuore della città. Già da alcuni giorni è possibile reperire tutte le informazioni allo sportello di corso Carducci. Si tratta di un ritorno importante anche se temporaneo vista l’attesa della conclusione delle procedure di gara per l’assegnazione dell’intero servizio, che nel periodo estivo riguarderà anche le frazioni di Marina, Roselle e Principina. Il bando ha già ricevuto circa 8 richieste di interessamento e indicativamente a fine maggio, dovrebbe esserci l’assegnazione da parte del Comune di Grosseto. Intanto il punto situato nel centro storico sarà gestito in collaborazione con il personale del settore Turismo del Comune che è attualmente operativo, prima dell’affidamento vero e proprio e quindi temporaneamente con orari di ufficio: dal lunedì al venerdì: la mattina dalle 9.30 alle 13 e il martedì e il giovedì pomeriggio anche dalle 14.30 alle 16.30.

Ceccarelli ufficio informazioni turistiche

«L’intento è quello di anticipare la stagione – ha spiegato l’assessore comunale Luca Ceccarelli -, volevamo essere presenti nel cuore del centro storico si da subito. Valuteremo con attenzione l’assegnazione, perché il settore turistico è più delicato di quello che si pensi. Al di là dei requisiti che abbiamo inserito nel bando, servono competenze e conoscenze del territorio».

Il sistema di gestione tramite affidamento nasce dalla collaborazione con la Provincia confluendo nel progetto Mitup e oggi la riforma degli enti provinciali ha di fatto unito anche i due uffici sotto la responsabilità comunale. Quest’anno è stato dunque e nuovamente predisposto un avviso pubblico sulla piattaforma regionale telematica START per l’individuazione di un soggetto gestore della rete di infopoint (informazione e accoglienza turistica nel territorio comunale) per una spesa complessiva che sfiora gli 80mila euro per gli anni 2016 e 2017.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.