Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cheerleading: altri due trofei per la squadra delle Grosseto Olimpia

CERVIA – Si è svolta a Cervia la seconda giornata del campionato Italiano di Cheerleading Assoluto e Open. Giornata piena per le Grosseto Olimpia dei Condor 81 ers e i loro coach impegnati in ben 4 gare. Purtroppo il risultato della mattinata non rispecchia le aspettative, relegando alle 4 ragazze del Group Stunt Junior un 4° posto, causa alcune indecisioni dettate dall’emozione, dovuta soprattutto al numerosissimo pubblico accorso alla manifestazione; in particolare il coloratissimo pubblico maremmano, che ha spesso richiamato la curiosità dello speaker con il suo tifo entusiasmante, che di per se costituisce punteggio nelle schede di gara.

Il pomeriggio si apriva con la gara del settore Peewee, il gruppo di “giovanissime” (7-11 anni) della società, che simpaticamente ma con grande grinta si aggiudicano un bellissimo 3° posto. Infine i 2 gruppi All Girl dei Group Stunt Open Junior: bellissima soddisfazione per le 4 ragazze più grandi (Alyssa, Francesca, Martina, Veronica) che centrano il secondo 3° posto della giornata con un esercizio pulito e di effetto; sfortunate invece le 5 cadet che, causa una scivolata, vedono vanificare tutte le loro fatiche di un bellissimo esercizio, particolarmente impegnativo per la loro età, che le relega al 9° posto in classifica.

«Sicuramente tutti i gruppi devono lavorare ancora molto, perché il confronto con le altre squadre è molto duro, soprattutto con quelle del nord Italia dove il cheerleading è una realtà sportiva molto consolidata, con atleti sia maschi che ragazze e strutture attrezzate e adeguate al nostro sport – commenta la responsabile del settore Maira Ottobri, affiancata in questa giornata dall’allenatrice Pro 3 Elisa Maggiotto -. Abbiamo visto alcune esibizioni spettacolari, soprattutto nel settore senior. L’ultima gara, ad esempio, della società Wild Cats Superior, ha portato un esercizio di cheer coed level 6, cioè la difficoltà maggiore di questa disciplina, e tutti i 3.000 spettatori del palasport di Cervia erano in piedi ad applaudire, tanta era la spettacolarità della coreografia. Speriamo di poter arrivare anche noi ad avere così tanti ragazzi per raggiungere obbiettivi cosi difficili ed importanti».

Il presidente dei Condor 81 ers Enrico Banchi aggiunge: «Il cheerleading e la flag football, quest’anno, sono la punta di diamante delle tante attività societarie, e nei primi impegni nei campionati italiani delle rispettive categorie hanno già ottenuto importanti risultati, continuando con gli ottimi risultati che, già da diversi anni, i Condor ottengono nei settori giovanili, come, per per esempio l’ultimo titolo italiano 2015 per la flag u17. Anche le cheerleader puntano in alto, con una rosa di 50 ragazzine u16 fra agonismo e non agonismo. Mi auguro che la nuova amministrazione comunale tenga conto anche di questa realtà, che tanto si impegna, sostenendole per quanto possibile per trovare loro spazzi adeguati all’attività». La prossima giornata si terrà a Salsomaggiore Terme il 28-29 maggio, pronti a sostenere nuovamente i colori della nostra città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.