Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: il Roselle anticipa l’appuntamento con la storia e conquista l’Eccellenza

GROSSETO – E’ festa grande per il Roselle al termine di una magnifica cavalcata. I termali conquistano una storica promozione nel campionato di Eccellenza sotto la presidenza Ceri. Un traguardo tagliato in anticipo in quel di Gracciano, al cospetto dell’ultima in classifica e in virtù della sconfitta dello Sporting Cecina, degna rivale, contro il San Miniato. Un trionfo che nei numeri non è mai stato messo in dubbio. La squadra di De Masi ha condotto le operazioni sin dalle prime giornate e, una volta balzato in testa, non ha mai mollato il comando, staccando di gran lunga tutte le avversarie, a parte lo Sporting Cecina che ha tenuta viva l’attenzione su di un campionato dominato. Parlano chiaro le 22 vittorie su 29 partite, le 59 reti segnate e solo le 17 subite, con una differenza reti di +42. Nel penultimo atto di campionato il traguardo è stato tagliato grazie al 2-1 sul campo del Gracciano. Vento al 14′ apriva le marcature con un calcio di rigore, mentre Cosimi replicava al 39′ chiudendo i conti. Nella ripresa, al 65′, la rete di Recchi dagli undici metri rendeva più incerto il match e per certi aspetti anche la vittoria finale del Roselle che adesso può godersi il meritato successo.

GRACCIANO-ROSELLE 1-2
GRACCIANO: Severini, Moreno, Annesanti, Bartali, Maisto, Anichini, Torsellini, Recchi, Bruno, Brogi, Tramonte. A disp.: Bogi, Panerai, Vanni, Filacchioni, Cavuoti, Berti, Donati. All. Floridi.
ROSELLE: Di Roberto, Cedroni, Tosoni, Franchi, Lupi, Boni, Cosimi, Cagneschi, Vento, Serdino, Faenzi. A disp.: Cipolloni, Kacka, Cerulli, Angelini, Saloni, Ferrari, Picchianti. All. De Masi.
ARBITRO: Giovanni Russo Prato coad. da Domenico Castro e Andrea Benassi Livorno. RETI: 14′ rig. Vento, 39′ Cosimi, 65′ rig. Recchi. NOTE: 14′ Espulso Moreno.

Il Manciano, invece, non va oltre lo 0-0 casalingo nella sfida salvezza contro la Pecciolese e adesso la squadra di Renaioli dovrà attendere l’ultima gara per sperare nella permanenza in categoria senza passare dalla gogna dei play-out.

Sconfitta infine per il San Donato, già salvo, che viene sorpreso in casa dal Perignano. Padroni di casa in vantaggio con Rispoli al 29′, ma poi rimontati nella ripresa da Garzelli al 75′ e da Bonsignori al 93′. Una sconfitta che non pregiudica l’ottimo girone di ritorno della squadra di Cinelli, ma che invece è fondamentale per gli ospiti nella caccia alla salvezza.

CLASSIFICA PROMOZIONE: Roselle 71 Sporting Cecina 65 Pro Livorno Sorgenti, Armando Picchi 43 Rosignano 42 Donoratico, San Donato, Pecciolese 37 San Miniato Basso, Asta 35 Manciano 34 Perignano, Geotermica 33 Alabastri Volterra, Certaldo 28 Gracciano 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.