Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Magrini si presenta: «Sicurezza, sviluppo e lavoro al servizio dei castiglionesi» fotogallery

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Cinque anni per riportare i castiglionesi a ripopolare il paese creando i presupposti fondamentali di sicurezza, sviluppo culturale e turistico, lavoro. Massimiliano Magrini, il candidato a sindaco di Uniti per una Castiglione Migliore, si presenta ufficialmente davanti ai suoi sostenitori e si dichiara pronto per la sfida elettorale. «Castiglione deve cambiare – dice subito -, il nostro intento è quello di restituire la parola ai cittadini, partendo dalle loro istanze e condividendo con loro ogni iniziativa. Vogliamo confrontarci con i castiglionesi e riavvicinarli alla vita politica, lo stesso deve accadere nelle frazioni, troppo spesso dimenticate. Assieme a loro vogliamo costruire il nostro futuro, programmare insieme e risolvere i problemi che ci vengono proposti».

Magrini, imprenditore di Castiglione della Pescaia, molto legato al territorio, fa quindi il suo deciso ingresso sulla scena politica del paese: «Non mi sono mai impegnato politicamente prima di adesso, poi è arrivata questa opportunità con Uniti per una Castiglione Migliore e abbiamo scoperto di avere obiettivi comuni. Ci sono problemi da risolvere, come la carenza di lavoro, la stagione turistica ancora troppo breve, perché il mare è un grosso traino, ma da solo non può bastare. Occorre capire che abbiamo altri motivi di attrattiva, e rappresentano l’unico modo per poter aiutare le realtà esistenti, crearne di nuove e di conseguenza avere più posti di lavoro, non solo per i più giovani».

L’avversario maggiore sarà ovviamente il sindaco uscente Giancarlo Farnetani: «Ha fatto alcune cose buone e altre meno buone – precisa Magrini -, ma a nostro avvio si può fare di più e meglio, soprattutto perché non c’è stata collaborazione con il cittadino. per questi prossimi cinque anni abbiamo tantissime idee in cantiere: ripopolare le frazioni, prolungare la stagione turistica, presidiare il territorio con un maggiore controllo nel nome della sicurezza, creare un presidio sanitario di guardia medica h24, oltre a una maggiore trasparenza amministrativa, lo snellimento delle pratiche burocratiche, la riqualificazione del verde, dell’arredo urbano e dei parcheggi per favorire commercio e turismo. Crediamo nella vittoria, siamo fiduciosi anche per questi primi riscontri che abbiamo ottenuto e siamo convinti che i nostri concittadini ci daranno delle belle soddisfazioni».

Un sindaco uscente di centrosinistra, un centrodestra che per cinque anni è stato assente dai bachi dell’opposizione in consiglio comunale e nel mezzo Magrini: «Noi ci rivolgiamo a 360 gradi a tutti i cittadini, perché siamo una lista civica con sostenitori di sinistra, destra e centro. L’obiettivo è quello di lavorare per Castiglione e con chiunque abbia voglia di far del bene al nostro paese. Stiamo ultimando la nostra lista che è composta da tanti giovani molto competenti e a breve saremo pronti»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.