Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dal Picio al Patto del Nazzareno: a Grosseto se ne parla con Bonafè, Civati e Rotondi

Più informazioni su

GROSSETO – Il Patto del Nazzareno, l’accordo non scritto tra Renzi e Berlusconi per le riforme costituzionali, stretto anche grazie alla regia di Denis Verdini, sarà al centro dell’incontro in programma sabato prossimo a Grosseto. L’occasione per parlarne e per farlo diventare argomento da campagna elettorale la offre la presentazione dell’omonimo libro di Massimo Parisi, già coordinatore di Forza Italia in Toscana, e uomo da tempo vicino a Verdini.

L’incontro con l’autore è fissato alle 11 all’Hotel Airone, dove Parisi parlerà del suo libro insieme a Simona Bonafè, europarlamentare del Pd, Pippo Civati, fondatore di Possibile, Gianfranco Rotondi, presidente di Rivoluzione Cristiana e Monica Faenzi, deputata maremmana che ha aderito al progetto politico di Verdini ed entrata nel gruppo parlamentare Ala

L’iniziativa (di cui si apprende dal sito di Rubettino Editore, l’editore del libro) arriva in Maremma proprio nel momento clou della campagna elettorale e potrebbe offrire spunti interessanti anche in tema di nuovi orizzonti politici e di alleanze.

Intanto sabato pomeriggio Lorenzo Mascangi aprirà “la casa del sindaco” in via Oberdan e tra gli ospiti che taglieranno il nastro del comitato elettorale insieme a lui, ci sarà ancora Simona Bonafè. Le due cose non sono certo collegate, ma chissà se anche alla festa di Mascagni si parlerà del Patto del Nazzareno. In città per il momento si è preferito concentrarsi sul Patto del Picio e su quello della Margherita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.