Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma a piedi e non solo: ecco la rete dei sentieri

Convegno sul turismo sostenibile e dell’escursionismo in programma sabato 16 aprile al Nuovo cinema di Manciano

Più informazioni su

MANCIANO – Turismo sostenibile come strategia per lo sviluppo turistico della Maremma. E’ per questo che sabato 16 aprile, alle ore 17.30, in occasione del primo festival nazionale “Maremma coast to coast”, è in programma al Nuovo cinema di Manciano, un convegno ad hoc sui temi del turismo sostenibile e dell’escursionismo.

L’amministrazione comunale di Manciano sta lavorando da tempo sulla rete dei sentieri, per dare vita alla creazione fisica di percorsi e tracciati, con l’obiettivo di estendere sempre più la rete escursionistica di questo territorio. Oltre agli attuali percorsi comunali, l’assessorato al Turismo, attraverso uno studio approfondito delle mappe catastali, ha tracciato l’anello di Saturnia che unisce cascate, via Clodia, Porta romana, Puntone e Caldine. Via Clodia, per la quale la Regione ha stanziato delle risorse per il tratto che interessa la nostra provincia (da Sorano a Roselle), anche in previsione della sistemazione del guado del fiume Albegna e di altri punti critici. Per quanto riguarda la Via del Sale, l’amministrazione di Manciano ha coinvolto gli altri Comuni limitrofi (Monte Argentario, Capalbio, Manciano, Sorano, Santa Fiora ed Arcidosso), per collegare la vetta dell’Amiata al mare dell’Argentario. In ultimo, il Comune di Manciano ha lavorato sul Coast to Coast, ovvero un tracciato complessivo che va dall’Adriatico al Tirreno, un percorso che darà grande visibilità al territorio anche grazie al primo raduno nazionale “Maremma coast to coast”, che si svolgerà dal 15 al 17 aprile. “Questi tracciati – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Manciano, Giulio Detti – rappresentano il punto di partenza su cui lavorare per far fare al nostro territorio quel salto di qualità che merita.

La rete dei sentieri, che presenteremo sabato al convegno, è il punto da cui partire per poi estenderci fuori dai confini provinciali. Resta, infatti, da sviluppare il collegamento con Vulci e questo sarà lo step successivo. Per tutti questi percorsi sono in produzione una cartellonistica adeguata e mappe tecniche, che andranno a costituire un importante prodotto su cui implementare il nostro piano promozionale”. “Questo progetto – commenta il sindaco di Manciano, Marco Galli – è unico nel suo genere. Quello che sta facendo la nostra amministrazione comunale, per promuovere il turismo sostenibile e per incentivare il visitatore a conoscere il nostro territorio, è un’azione importante e fondamentale per la crescita dell’economia a Manciano e in tutta la Maremma. Strutture ricettive, ristoratori, commercianti ma anche aziende agricole avranno grandi benefici dall’attuazione di questo nuovo progetto, tutto made in Manciano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.