Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viabilità, il M5S ribatte a Vivarelli Colonna: «Idee vecchie. Con noi ciclabili e strade sicure»

GROSSETO – «Le proposte di Vivarelli Colonna sul traffico ripetono uno schema che era vecchio e inefficiente già trent’anni fa. Impressiona l’incompetenza del candidato della destra e della Lega nel presentare come nuove vecchie teorie che hanno provocato il disordine e il caos di oggi a Grosseto.
Una proposta basata solo sulla velocità e sulle strade anziché sull’accessibilità, sulla sicurezza e la qualità di vita». Così il M0vimento 5 Stelle risponde all’intervento di Vivarelli Colonna in materia di viabilità cittadina.

«Il vecchio (culturalmente) candidato di destra e Lega propone un mini raccordo anulare che favorirà soltanto la nascita di nuovi centri commerciali generando nuovo traffico e svuotando ulteriormente il centro storico rendendolo solo luogo di transito – dicono i pentastellati che poi passano in rassegna le loro proposte -. Noi attueremo una riduzione dal 5% al 10% del traffico eliminando i percorsi inutili realizzando alcuni sottopassi pedonali e ciclabili della ferrovia nei luoghi più opportuni; favorendo una ciclabilità sicura, senza interruzioni e adeguatamente segnalata utilizzando i più avanzati progetti esistenti; intervenendo sulla mobilità per disabili in tutto il territorio comunale; istituendo un trasporto pubblico efficace con minibus a chiamata che richiederemo con forza all’azienda pubblica di trasporto. Inoltre, attrezzeremo scambiatori di sosta in chiave soprattutto turistica con car sharing e noleggio biciclette. Occorrerà poi riqualificare la viabilità esistente e migliorare la manutenzione delle strade, oggi vergognosa. Questo darebbe lavoro a tante piccole imprese».

«Avere una buona viabilità, strade più sicure e curate a dovere – commenta il candidato a sindaco del M5s, Giacomo Gori – significa vivere meglio. Risparmiare tempo negli spostamenti e preservare la salute. La città viene da anni di mancata manutenzione ordinaria, mancata attenzione al decoro e all’accessibilità dei luoghi. Da giugno metteremo mano anche a questo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.