Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una piazza in ogni quartiere. Mascagni contro il degrado: «più negozi con le nostre agevolazioni»

MONTEPESCALI – È da Montepescali, dal baluardo terrazza sulla Maremma, che Lorenzo Mascagni, candidato sindaco del centrosinistra, lancia le sue proposte per combattere il degrado e rilanciare i «tanti centri» del Comune di Grosseto: dai quartieri della città ai borghi di collina, ai paesi storici.

«Non abbiamo bisogno – dice Mascagni – di opere faraoniche e dobbiamo combattere il degrado con nuove idee e con le risorse che abbiamo». E l’idea per rilanciare il centro storico e renderlo più vivo è quella di «puntare su incentivi e agevolazioni per far ritornare negozi e botteghe artigiane dentro le Mura: esenzioni per l’Imu o affitti garantiti dal Comune sono due misure che noi possiamo mettere in campo».

Parlando delle tante frazioni del comune il candidato del centrosinistra pensa soprattutto a garantire e potenziare i collegamenti tra la città e i paesi e a progetti che siano di rilancio delle tante “ricchezze” che esprimono.

Ma Mascagni pensa anche ai quartieri della città e a renderli più vivi e vivibili. «Penso per esempio a riqualificare una piazza per ogni quartiere: piazzale De Amicis a Barbanella o lo spazio dietro il centro commerciale di GorarellA tanto per fare due esempi».

Un accenno Mascagni lo fa anche alle Mura di Grosseto che per troppo tempo sono state considerato un luogo del degrado della città. «Lì stiamo facendo una bella pista ciclabile e una nuova illuminazione. Poi penso ad una riqualificazione delle troniere da affidare a privati: perché soltanto rendendole vive e frequentate faremo delle Mura un luogo vivibile della città».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.