Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con la Diocesi riprende il “Percorso della Samaritana”: incontri con persone separate, divorziate e risposate

GROSSETO – L’iniziativa è dell’ufficio diocesano per la pastorale familiare per testimoniare concretamente la vicinanza della comunità ecclesiale “a chi ha il cuore ferito” per la fine del proprio matrimonio. Se l’amore è gioia, anzi è letizia – come papa Francesco ha intitolato la sua esortazione post sinodale – ed è lo spazio della vita umana nella quale Dio abita con tutto se stesso, manifestando la sua bellezza nell’unione tra un uomo e una donna, è pur vero che questa letizia talvolta viene ferita, spenta, soffocata. L’uomo e la donna sperimentano la fragilità dell’amore e la fine del legame matrimoniale che lo sorreggeva e gli dava linfa.

E’ su questo amore ferito che la Chiesa da tempo si interroga per capire quali vie imboccare per accompagnare con misericordia, vicinanza, compassione e verità le persone che vedono il loro matrimonio finire.

La Diocesi di Grosseto ha avviato questo percorso già anni fa, sotto l’impulso del vescovo Franco Agostinelli. Il percorso si è protratto fino a due anni fa, quando ha subìto una temporanea interruzione. Adesso la Diocesi rilancia questa proposta.

Il primo incontro si terrà, come detto, mercoledì 13 aprile alle ore 21 presso il palazzo vescovile (corso Carducci 11 a Grosseto). Il vescovo Rodolfo accoglierà nella sua casa quanti desidereranno intervenire, assieme ai coniugi Fiorenzo e Simonella Tuccio, che fin dall’avvio di questo percorso hanno accompagnato le persone separate o divorziate, a Raffaello e Donatella Trusendi, responsabili diocesani dell’ufficio di pastorale familiare, e a don Gian Paolo Marchetti, che guiderà gli incontri.

Al centro la Parola di Dio come specchio su cui rifrangere la propria persona e la propria storia e da cui attingere la forza che rigenera e che irrobustisce il cammino di ognuno.

Il “Percorso della Samaritana” acquista un significato ancor più forte alla luce del cammino di riflessione che la Chiesa sta compiendo intorno al “vangelo della famiglia”, grazie ai due Sinodi (straordinario e ordinario) indetti da papa Francesco e alla sua esortazione apostolica post sinodale “Amoris Laetitia”, resa pubblica pochi giorni fa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.