Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria: Fonteblanda gioca l’ultima carta. Castiglionese al bivio

GROSSETO – Ultima chiamata per rientrare in gioco. Il Fonteblanda a tre turni dal termine si gioca una chance importante sul campo del Ponte d’Arbia. Vincere per i neroverdi è fondamentale, ma può non bastare se nello scontro diretto tra prima e seconda della classe prevarrà la capolista Chiantigiana.

In zona play-off il Castel del Piano se la gioca sul campo della pericolante Montalcino, cercando di alimentare la speranza di una rincorsa ai piani alti in ottica spareggi.

Nella parte meno nobile della classifica, ma con ambizioni di salvezza diretta, si affrontano Argentario e Castell’Azzara. Separate da un solo punto e alle prese con la matematica per allontanare definitivamente la zona play-out.

L’Alberese non può sbagliare nel match casalingo contro il Barberino. Ai bianconeri servono tre punti per tenere a debita distanza gli ultimi cinque, roventi, posti. In tal senso è delicatissimo il match del Valdrighi, dove la Castiglionese riceve un Valdarbia con l’acqua alla gola.

In coda potrebbero arrivare anche le prime condanne, perché lo Staggia che sta tentando un miracoloso recupero, ospita il Caldana che non se la passa molto bene, ma dovrà cercare di fare risultato per alimentare le speranze salvezza.

PRIMA CATEGORIA GIRONE F (28^giornata):
Alberese-Barberino
Argentario-Castell’Azzara
Castiglionese-Valdarbia
Montalcino-Castel del Piano
Ponte d’Arbia-Fonteblanda
San Quirico-Chiantigiana
Staggia-Caldana
Valentino Mazzola-Quercegrossa

CLASSIFICA PRIMA CATEGORIA GIRONE F: Chiantigiana 61 San Quirico 56 Fonteblanda 55 Quercegrossa 52 Castel del Piano 46 Barberino 41 Valentino Mazzola 38 Castell’Azzara 35 Argentario 34 Ponte d’Arbia 33 Alberese 30 Castiglionese, Montalcino 27 Caldana 21 Valdarbia 18 Staggia 13.

Nel girone D, invece, il Monterotondo rende visita al Saline. E’ un confronto che può regalare la matematica permanenza in categoria alla formazione maremmana, dato che ci sono 10 punti di differenza tra le due squadre. Quella di Cavaglioni è la prima squadra fuori dalla zona play-out, mentre il Saline è pienamente invischiato nella parte più calda della graduatoria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.