Quantcast

Giudice sportivo: maxisqualifiche, respinto il ricorso dello Sticciano

GROSSETO – Il giudice sportivo ha respinto il ricorso dello Sticciano per le maxisqualifiche inflitte mese scorso ai giocatori Andrea Bos e Dario Bartalucci, con disposizione di incameramento della relativa tassa.

Sempre in Terza categoria, inibizione a svolgere qualsiasi attività fino al 21 maggio per il dirigente del Civitella Casini e una giornata di stop a Palma del Campagnatico, Marconi della Nuova Grosseto Barbanella, Cimmino dell’Orbetello Scalo e, per recidiva in ammonizione, a Cozzolino del Punta Ala e Cardarelli e Rossi della Torbiera.

In Promozione, due giornate di squalifica a Paolini del Manciano ed una per recidiva in ammonizione a Lupi del Roselle. In Prima categoria, la rissa fra propri sostenitori e supporter avversari costa al Castell’Azzara centosessanta euro di ammenda; una giornata lontano dai campi per Liberali dell’Alberese, Giorgetti del Caldana, Crociani del Castell’Azzara e Castellani del Monterotondo.

In Seconda, due turni di riposo forzato per Benedetti del Follonica e uno a Goretti dell’Aurora Pitigliano, Balocchi della Marsiliana, Pierini del Montieri, La Rosa del Paganico, Regoli del Roccastrada, Santini dello Scarlino, Giusti e Servidei dell’Orbetello e Mariani del Follonica.

Nei campionati regionali, gli Allievi della Nuova Grosseto Barbanella si sono visti infliggere due giornate di squalifica a carico dell’allenatore Leone e una a carico del giocatore Addis; nessuna sanzione per le altre categorie.

Nel campionato provinciale Juniores, ammenda di sessantacinque euro al Braccagni; due giornate a Borghi del Castel del Piano ed una a Diana e De Pirro dell’Argentario, Ciarpi del Fonteblanda, Pieri del Castel del Piano e Schiavo della Nuova Grosseto Barbanella. Negli Allievi, perdita per 3-0 a tavolino della gara contro il Ribolla per l’Aurora Pitigliano, non presentatasi sul rettangolo di gioco avversario, più un punto di penalizzazione in classifica e cinquantuno euro di multa. Due gare effettive senza agonismo per Mazzi del Roselle ed una per Cecchini e Marzocchi del Grosseto, Pacchiarotti dell’Orbetello e Avola del Paganico. Nei Giovanissimi, ben tre le giornate di squalifica per Fregosi dell’Orbetello B; una infine a Molaro dell’Argentario, Laconi e Tataru dell’Aurora Pitigliano e Ottaviani e Consonni del Roselle.

Commenti