Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inchiodata la banda delle pinete: erano maremmani e tunisini. Sequestri per 50 mila euro fotogallery

GROSSETO – Sequestri e arresti per la banda di italiani e tunisini che spacciava nelle pinete di Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia.

L’operazione “Free Wood”, condotta dai carabinieri del comando provinciale di Grosseto e coordinata dalla procura della Repubblica, è in corso anche in queste ore e ha portato all’arresto di sette persone: quattro tunisini e tre italiani, tutti e tre maremmani.

Durante le indagini sono state compiute perquisizioni domiciliari e utilizzate anche intercettazioni ambientali che hanno aiutato a capire come le pinete della nostra zona fossero delle vere e proprie piazze di spaccio.

I carabinieri hanno sequestrato droga per un valore di 50 mila euro e in particolare 200 grammi di cocaina e 100 grammi di eroina. La droga era destinata non solo all’area grossetana, ma anche alla Val di Cornia.

Del gruppo criminale, dedito a rifornire le piazze del grossetano e della Val di Cornia, facevano parte anche altre 7 persone già tratte in arresto in flagranza nel corso dell’indagine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.