Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Maremma alla Florida: i velisti del sunfish regalano emozioni ai mondiali master

Più informazioni su

GROSSETO – Il sunfish è una piccola barca da regata per equipaggi singoli. È l’imbarcazione più popolare oltreoceano, negli Stati Uniti e in America Latina. In Italia, fino a non molto tempo fa, il sunfish era diffuso principalmente in Sicilia. Dagli anni Novanta ha iniziato rapidamente ad espandersi nell’Italia centrale, soprattutto in Toscana e nel Lazio. In particolare, si è costituito un polo di eccellenza a Marina di Grosseto, presso la Compagnia della Vela presieduta da Marco Borioni.

Nei mesi invernali la flotta toscana si trasferisce a Orbetello. La laguna, un bacino chiuso e riparato, con un microclima sempre ventoso, consente di fare vela tutto l’anno e costituisce una palestra ideale per gli allenamenti. Proprio da Orbetello sono partiti, alla volta della Florida, Fabrizio Menghetti, Gerardo Crisanti e Romeo Piperno – romano della società Planet Sail di Bracciano ma ormai lagunare di adozione – per rappresentare l’Italia ai Mondiali Master e agli US National at Midwintes, regata valida per la qualificazione ai Giochi Panamericani.

I tre atleti erano accompagnati dal coach Andrea Fornaro, velista di fama internazionale (ricordiamo la sua recente traversata dell’Oceano Atlantico in solitario, su una piccola imbarcazione di soli 6,5 metri) e campione europeo in carica della classe sunfish. Le regate internazionali si sono tenute presso l’US Sailing Center Martin County e hanno visto la partecipazione complessiva di 65 velisti, in maggioranza statunitensi, brasiliani, peruviani ed australiani.

I nostri portacolori hanno regatato sempre nelle prime posizioni, conseguendo risultati di assoluto prestigio: Romeo Piperno si è classificato secondo assoluto nella categoria master, Gerardo Crisanti è arrivato terzo nella categoria apprentice master e Fabrizio Menghetti ha ottenuto un ottimo quinto posto nella categoria grand master.

La prestazione di Gerardo Crisanti ai Midwinters è stata addirittura eccezionale, regatando con i migliori specialisti della classe – alcuni di essi li vedremo sicuramente all’opera nelle prossime Olimpiadi – e ha conquistato il sesto posto assoluto, oltre al primo nella categoria apprentice master.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.