Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Orbetello, città di terra e di acqua: ecco i progetti di mobilità sostenibile

Sabato 9 aprile, alle 10, Salette del Frontone, Piazza della Repubblica, Orbetello

Più informazioni su

ORBETELLO – Si parlerà di mobilità sostenibile su terra e acqua sabato 9 aprile, alle 10, nelle Salette del Frontone, a Orbetello. Un incontro pubblico promosso dal Comune per fare il punto sulle possibili soluzioni di mobilità innovativa e sostenibile che potranno essere adottate a Orbetello integrandole con la mobilità urbana.

All’incontro interverranno Riccardo Buffoni, ingegnere, dirigente della Regione Toscana; Massimo Ferrini, ingegnere consulente del Comune di Orbetello; Gian Piero Joime, professore dell’Università La Sapienza di Roma; Alessandro Cantore, ingegnere; Monica Paffetti, sindaco di Orbetello.

“Stiamo portando avanti diversi progetti – spiega Monica Paffetti, sindaco di Orbetello – che vanno nella direzione di creare sul territorio le condizioni per vivere meglio e crescere bene. Ci sono i presupposti per concretizzare un sistema di mobilità sostenibile intermodale che consentirà ai cittadini e ai turisti di raggiungere le principali spiagge del territorio dal centro cittadino senza utilizzare l’automobile, ma spostandosi in battello e in bici. L’esperienza positiva di Navebus con il quale Orbetello si attesta tra le città europee più innovative della rete Tide (Trasport innovation deployment for Europe), ci ha spinto ad andare avanti cercando nuove risorse sui bandi europei per l’acquisto di battelli elettrici a zero emissioni e la programmazione di nuove rotte oltre a quella della Giannella, verso le spiagge della Feniglia, Santa Liberata e verso Orbetello Scalo. Un altro tassello fondamentale dell’intermodalità saranno le piste ciclabili: a breve partiranno i lavori per costruire la ciclabile alla Giannella da raccordare con il battello che farà da spola trasportando persone e bici. Tutto questo si collegherà con il più ampio progetto sulla ciclopista tirrenica che attraverserà tutto il territorio mettendo a sistema i percorsi cicloturistici e pedonali già esistenti. A Orbetello è possibile fare questo salto di qualità, con grandi benefici per i cittadini, il turismo e l’ambiente: contribuiremo infatti a decongestionare il traffico nei periodi estivi, inoltre, promuovendo servizi di mobilità innovativa migliorerà la qualità dell’accoglienza turistica offrendo a tutti interessanti opportunità per fruire al meglio il  nostro bellissimo territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.