Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gavorrano si rifà il verde: abbattuti gli alberi pericolanti. Interventi su decine di piante fotogallery

Più informazioni su

GAVORRANO – Sono iniziati in questi giorni gli interventi di sistemazione del verde pubblico nel Comune di Gavorrano. Si tratta del primo stralcio del progetto di rigualificazione che prevede tagli straordinari. In questa prima fase i lavori hanno interessato il centro abitato di Bagno di Gavorrano. «Abbiamo iniziato da Bagno – spiega i vicesindaco Giulio Querci – perché le aree più critiche erano adiacenti alle abitazioni ed era a rischio l’incolumità delle persone e delle cose».

L’intervento riguarda in particolare la pineta del parco in via Mameli (nella zona del supermercato Coop) dove c’è anche la nuova sede dell’associazione Auser. «Qui sono stati abbatuti 8 pini e sono stati potati i restanti, circa una ventina. In settimana proseguiranno i lavori nella zona alta di via Marconi e piazza Da Vinci».

In torale a Bagno «saranno oggetto di lavori un centinaio di piante tra abbattimenti e potature».

«Abbiamo cercato di salvare più alberi possibile – aggiunge Querci – compatibilmente con la sicurezza dei cittadini. In bilancio abbiamo messo le somme per una futura e più ragionata piantumazione con alberi “autoctoni”!».

«Il costo dell’operazione, circa 12 mila euro, per questa messa in sicurezza è stato notevolmente abbattuto perché la ditta che se ne occupa prenderà il legname di risulta dal taglio. Non ci saranno costi per lo smaltimento ed anzi il Comune avrà un vantaggio economico».

La messa in sicurezza come da progetto fatto dal comune prevede altri abbattimenti in altre frazioni: in particolare gli interventi riguarderanno Potassa, Giuncarico, Cladana e Basse. Gli interventi saranno prevedranno.

Nel frattempo sempre a Bagno di Gavorrano sono terminati i lavori di rifamcimento dell’illuminazione pubblica in piazza Da Vinci dove sono state installati i led a risparmio energetico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.