Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#ElezioniMaremma16: tutti i candidati a sindaco e tutte le liste comune per comune fotogallery

La mappa per orientarsi alle prossime elezioni amministrative che vedranno andare al voto cinque comuni della provincia di Grosseto

GROSSETO – A due mesi dal voto (con molta probabilità si voterà il 5 o il 12 giugno) proviamo a delineare il quadro delle candidature a sindaco nei cinque comuni chiamati alle urne: Grosseto, Orbetello, Castiglione della Pescaia, Scansano e Roccalbegna.

Ad oggi sono già tanti i candidati che hanno ufficializzato la loro corsa e già si può disegnare la mappa delle liste che saranno presenti nelle schede elettorali. Cogliamo l’occasione per lanciare anche l’hashtag ufficiale di queste elezioni per pterle seguire anche sui social: #ElezioniMaremma16.

Ecco il quadro comune per comune:

Comune di Grosseto: sono 7 i candidati a sindaco. Le liste, ancora in via di definizione, sono per il momento 18. In questo caso il sistema di voto prevede la possibilità del doppio turno e anche che ad un candidato siano collegate più liste.

Massimo Ceciarini: avvocato, è il candidato di “Insieme, a Sinistra”, il progetto politico nato anche con il sostegno di Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista e Possibile (leggi anche:“Insieme, a Sinistra” sceglie Massimo Ceciarini: «Pronti a difendere i nostri valori»).

Stefano Carotta: è il candidato sindaco di Lega Toscana e in passato è già stato candidato a sindaco di Grosseto nel 2006 con una lista civica. Nel 1993 invece si candidò e venne eletto consigliere nella lista della Lega Nord (leggi anche: Carotta presenta la sua squadra «Meno cultura e più sociale: abolirò la Fondazione»)

Massimo Felicioni: già candidato sindaco nel 2011 Felicioni con una lista civica è stato consigliere comunale di opposizione in questi ultimi cinque anni. Oggi ci riprova con la lista “Grosseto Oggi per Domani” (leggi anche: Massimo Felicioni si candida a sindaco di Grosseto «Serve gente competente»)

Giacomo Gori: è il candidato del Movimento 5 Stelle. Aveva già corso per la carica di sindaco nel 2011 con i pentastelati. È stato eletto e per cinque anni ha ricoperto il ruolo di capogruppo del M5S in consiglio comunale (leggi anche:Arriva l’ok da Grillo. Ora è ufficiale: Gori è il candidato del Movimento 5 Stelle).

Lorenzo Mascagni: è il candidato sindaco del centrosinistra, uscito vincitore dalle primarie. Guida una coalizione che dopo le primarie si dovrebbe allargare anche ad alcune realtà civiche della città. Per il momento ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere, ma con molta probabilità saranno cinque o sei le liste a sostegno del candidato. Dovrebbero essere: Pd, Psi, Udc, Passione Grosseto, Gente di Grosseto e Fare Grosseto, e Lista Mascagni (leggi anche:Mascagni: «sarò il regista della mia squadra». E lancia il piano di sviluppo).

Carlo Vivarelli: è il candidato di Toscana Stato, il movimento per l’indipenza della Toscana che si presenta per la prima volta alle elezioni. Grosseto sarà dunque il primo test elettorale per questa nuova formazione politica (leggi anche: Vivarelli presenta il programma: «lavoro ai toscani, via gli stranieri»).

Antonfracesco Vivarelli Colonna: è il candidato della coalzione di centrodestra ed è sostenuto da partiti tradizionali e liste civiche. Per il momento sono sette le liste che saranno al suo fianco alle elezioni anche se potrebbero diventare anche otto. Ad oggi comunque Vivarelli Colonna è sostenuto da: Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista Maremma Migliore, Mat, Italia Patria Nostra e Lista Vivarelli Colonna (leggi anche: Vivarelli Colonna diventa “gigante”: altro giro, altra folla. «Siamo l’unica novità»).

Comune di Orbetello: in Laguna sono tre i candidati a sindaco. In questo caso, così come per gli altri tre comuni al voto, si vota con il sistema a turno unico senza ballottaggio. Un candidato può essere sostenuto da una sola lista.

Andrea Casamenti: è il candidato del centrodestra. La lista si chiama “Patto per il futuro”. Nell’alleanza ci sono i partiti storici del centrodestra come Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord. Casamenti si era candidato anche nel 2011 come consigliere e negli ultimi cinque anni ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale di opposizione (leggi anche:“Patto per il futuro”, a Orbetello il centrodestra si presenta per vincere).

Monica Paffetti: sindaco uscente, è la candidata del centrosinsitra ed è stata scelta dopo aver vinto le primarie. La coalizione che la sostiene per il momento è formata da Pd, Psi, Civiche unite, Udc. É possibile che si aggreghino alla coalzione anche Sel e un’altra civica, Nuovo Millennio (leggi anche: Paffetti festeggia la vittoria: «Grande risultato, ora a lavoro per stare uniti»).

Alfredo Velasco: è il candidato del Movimento 5 Stelle. È stato il primo candidato a presentarsi ufficialmente ad Orbetello dove i pentastellati si presentano per la prima volta (leggi anche: Anche ad Orbetello i 5 Stelle scrivono il programma con i cittadini).

Comune di Castiglione della Pescaia: Anche a Castiglione come ad Orbetello sono tre i candidati a sindaco e tre liste presenti. Potrebbero diventare anche quattro se il centrodestra “tradizionale” decidesse di presentare una propria lista.

Giancarlo Farnetani: sindaco uscente, è il candidato di “Insieme per Castiglione” la lista di centrosinistra sostenuta da tutti i partiti tradizionali dell schieramento (dal Pd a Rifondazione Comunista) e da realtà civiche come “Obiettivo Castiglione”.

Massimiliano Magrini: imprenditore, è il candidato sindaco della lista civica “Uniti per Castiglione”. Alla prima esperienza politica Magrini ha ottenuto il sostengo delle realtà civiche di Castiglione (leggi anche: Massimiliano Magrini è il candidato di “Uniti per Castiglione” «Mi confronterò coi cittadini»).

Benedetta Mazzini: è la candidata del Movimento 5 Stelle di Casiglione. Anche lei è alla sua prima esperienza in politica (leggi anche: Movimento 5 Stelle: ecco la candidata a sindaco).

Comune di Scansano: sono due i candidati a sindaco a Scansano anche se, ad oggi, ufficialmente si è presnetato soltanto uno.

Francesco Tenucci: è il candidato a sindaco del centrodestra. Già nel 2011 aveva tentato la corsa a primo cittadino. Negli ultimi cinque anni ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale di opposizione. La lista civica è sostenuta anche da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord (leggi anche: Francesco Tenucci ci riprova: è lui il candidato sindaco del centrodestra)

Francesco Marchi: ancora non è ufficiale, ma dovrebbe essere lui il candidato sindaco di una lista civica e indipendente che raccolga il sostegno del Pd e di una parte del centrosinistra così come anche di altre realtà civiche e moderate.

Comune di Roccalbegna: nel comune più piccolo tra quelli chiamati alle urne sono due i candidati.

Giuseppe Conti: architetto, è il candidato della lista di centrosinistra che va dal Pd fino a Sel).

Massimo Galli: sindaco uscente, è il candidato del centrodestra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.