Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scarlino ospiterà i campionati italiani di tiro con l’arco Bowhunter. Inaugurata la sede della compagnia foto

Più informazioni su

SCARLINO – È stato inaugurato a Scarlino il nuovo centro federale di tiro con l’arco presso gli impianti sportivi in località Le Costie. La struttura, fortemente voluta dalla compagnia degli Arcieri di Scarlino Apiana Extirpe, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale e della FIARC, Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna sarà fulcro per l’insegnamento di questa disciplina che ha radici profonde nel territorio di Scarlino.

Un risultato importante che si unisce al traguardo di aver portato, per la terza volta, i campionati italiani di Bowhunter (tiro con l’arco a sagome in eD) in Maremma. Campionati che si svolgeranno dal 22 al 24 aprile presso il campo di tiro in Loc. Fosso al Leccione dove si sfideranno per il titolo Nazionale ben 460 arcieri.

«Per la terza volta nella sua storia Scarlino ospita i Campionati Italiani di tiro con l’arco alla sagoma – afferma il segretario della compagnia -. Il complesso agricolo forestale delle Bandite di Scarlino, che gestisce tutte le aree boscate del Comune, ha, fin da subito, compreso le potenzialità della nostra disciplina e sostenuto gli sforzi della compagnia».

La compagnia Apiana Extirpe è attiva ormai da 23 anni sul territorio. Già nel 1998 a Cala Violina si tennero i campionati Italiani FIARC i Campionati Europei IFAA: in tutto 10 giorni tra gare degli italiani e quelle degli europei. Poi ci fu Scarlino 2011 con i campionati Italiani FIARC organizzati presso la Tenuta di Col di Sasso.

Apiana extirpe

È stato il sindaco di Scarlino, Marcello Stella, a scoccare la freccia inaugurale «La funzione di questo centro sportivo, da noi ristrutturato nel corso degli ultimi tre mesi – prosegue il segretario -, è stata valorizzata, dedicandola esclusivamente alla disciplina del Tiro con l’arco. Nella parte esterna, invece, abbiamo scelto di attrezzare la pista in graniglia con cinque linee di tiro, utilizzando sia i bersagli tradizionali che le sagome 3d. Nella parte superiore, del parco, abbiamo realizzato alcune piazzole con sagome 3d per l’allenamento in particolare degli arcieri novizi».

«Un anno fa, a Telve, abbiamo ricevuto il testimone per l’organizzazione dei campionati italiani Bowhunter. I “Campionati di Primavera”, come li ha definiti qualcuno. Da quel momento i nostri sforzi, quelli della federazione e dell’amministrazione comunale, si sono unit. La parte sportiva di questo evento si terrà a Fosso al Leccione, in quella che da 20 anni è ormai la nostra casa. Lì abbiamo predisposto il campo pratical e due campi di gara, rinnovando e adattando alle caratteristiche regolamentari di questo particolare tipo di competizione, i nostri usuali percorsi di tiro. Il centro logistico, la segreteria, il controllo materiali, i briefing, le cerimonie di apertura e chiusura e le premiazioni si terranno invece in presso il villaggio turistico “Il Fontino” che fu la sede anche dei Campionati Italiani ed Europei di Scarlino 98».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.