Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Viva Magliano «Il rimpasto è frutto del broglio politico delle elezioni»

Più informazioni su

MAGLIANO IN TOSCANA – «Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Il rimpasto a cui assistiamo in questi giorni nella giunta di Magliano è frutto del “broglio” politico che c’è stato durante le elezioni amministrative e che perdura a distanza di due anni». Viva Magliano Viva commenta così la scelta del sindaco, Diego Cinelli, di sostituire il proprio vicesindaco. «Stucchevoli sono gli elogi e gli auguri che in queste ore altissimi dirigenti del PD fanno alla nuova  vice di un sindaco di Fratelli d’Italia».

«Un “broglio” dove una parte del PD locale e provinciale ha sostenuto un sindaco di estrema destra ed ha incassato un ormai ex-vicesindaco, un consigliere comunale che tutt’ora regge la maggioranza a Cinelli ed uno al Parco della Maremma – prosegue -. La ex vicesindaco Stefanini non è stata licenziata dal suo compito perché causa di “rovinare l’armonia all’interno della giunta” ma perché quella maggioranza che guida Magliano è un artifizio elaborato alle spalle dei cittadini. Certo quello che ha dichiarato Monica Stefanini a noi dell’opposizione non è nuovo, lo abbiamo sempre denunciato nei nostri articoli: “o con me o contro di me”. Questo è Cinelli. E la sua nuova maggioranza lo rappresenta in toto. Mania di potere, telecamere sempre accese (stile grande fratello), selfie, taccuino e giornalista sempre a disposizione. Nulla più. Questo è stato e sarà il metodo di amministrare il comune. Non ci stupiamo».

«Quello che ci stupisce è che la maggioranza e il sindaco non si sentano in dovere verso i cittadini di dare vere spiegazioni, motivazioni, o altro che sia più plausibile della scusa utilizzata. Ma no. A loro non interessa la popolazione e il nostro territorio, interessa emergere personalmente. A loro basta farsi vedere che festeggiano e che brindano. Ma noi non ci facciamo bere! Qui c’è in gioco il futuro del nostro territorio! Intanto l’opposizione lavora, come sempre, e ha presentato, il 14 marzo scorso, due interrogazioni: una riferita alla possibile chiusura della scuola elementare di Montiano, l’altra su Poste italiane, visto e considerato che tra qualche giorno ci sarà la sentenza definitiva del TAR. Ovviamente a queste due interrogazioni il sindaco ancora non ha risposto. Ma noi siamo fiduciosi. Chissà se tra un rimpasto e un brindisi – conclude Viva Magliano Viva – avrà il tempo di rispondere ai tanti cittadini che si interrogano su questi e tanti altri argomenti che interessano il nostro territorio».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.