Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

 Via libera dal consiglio comunale alla ricapitalizzazione di Far Maremma 

Approvato l’impegno di circa 15 milioni e 850 mila euro a favore della società che gestisce risorse comunitarie per lo sviluppo economico e sociale del territorio provinciale grossetano

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Via libera del consiglio comunale di Roccastrada alla ricapitalizzazione di Far Maremma S.c.a.r.l., la società a capitale misto pubblico-privato individuata dalla Regione Toscana come Gruppo di azione locale (GAL) e unico soggetto incaricato di gestire le risorse europee destinate allo sviluppo economico, sociale e culturale in arrivo sul territorio provinciale grossetano attraverso l’iniziativa comunitaria Leader. Per il Comune roccastradino, l’impegno deliberato nella seduta consiliare di oggi, venerdì 1 aprile ammonta a circa 15 milioni e 850 mila euro e andrà a coprire, attraverso risorse proprie derivanti dall’avanzo di amministrazione 2015, il rinnovo delle 11 quote societarie già appartenenti all’ente e l’eventuale acquisto di ulteriori 5 quote.

“Grazie alla società Far Maremma e al suo ruolo come GAL nell’iniziativa comunitaria Leader – afferma il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola – finora sono arrivati in provincia di Grosseto circa 30 milioni di euro. Negli ultimi anni, e in particolare nel settennato di programmazione europea 2007-2013, gli investimenti attivati sul territorio provinciale sono stati pari a oltre 15 milioni di euro, grazie a contributi europei per circa 11 milioni e 600 mila euro erogati a enti pubblici e privati che fanno parte di Far Maremma. Risorse fondamentali per sostenere interventi di sviluppo economico e sociale che i Comuni non avrebbero potuto promuovere con le loro sole forze e risorse proprie. Per Roccastrada, l’impegno di Far Maremma si è tradotto in quasi 600 mila euro di contributi a supporto di iniziative e progetti con ricadute economiche e sociali sulla comunità locale”.

“La ricapitalizzazione di Far Maremma – aggiunge Limatola – si è resa necessaria per far fronte a una situazione economica precaria ma transitoria, legata alle incertezze normative dei mesi scorsi sulla nuova programmazione comunitaria dell’iniziativa Leader 2014-2020. Questa situazione ha portato la società, lo scorso dicembre, ad approvare un nuovo Piano industriale pluriennale e ad avviare la revisione del capitale sociale. Oggi la situazione sembra più chiara e, grazie anche alla ricapitalizzazione in corso, Far Maremma potrà continuare a svolgere il ruolo indicato dalla Regione. L’impegno a favore del territorio grossetano – conclude Limatola – conterà su circa 10,5 milioni di euro stanziati dalla nuova programmazione europea e le risorse saranno a disposizione di soggetti privati ed enti pubblici, compreso il nostro Comune, per interventi e progetti a supporto del sistema economico locale e della sua crescita. Ringrazio il consiglio comunale per aver approvato l’aumento di capitale di Far Maremma, mostrando attenzione verso il ruolo svolto finora e sensibilità verso i posti di lavoro e il patrimonio umano e professionale formato e cresciuto negli anni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.