Quantcast

Furlan inaugura la nuova casa della Cisl: «al terrorismo si risponde con la coesione sociale» fotogallery

GROSSETO – «Al terrorismo internazionale, a chi vuole dividere e spaccare, si risponde con la solidarietà, con lo stare insieme, con grande coesione sociale, con gli stessi valori che si trovano in una sede sindacale».

Queste le parole di Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl, che oggi è arrivata in Maremma per inaugurare la nuova sede del sindacato a Grosseto in via Senegal.

Ad accogliere la Furlan nella nuova casa della Cisl insieme al segretario provinciale Fabrizio Milani anche i rappresentanti delle varie categorie e gli iscritti.

«Inaugurare la nuova casa della Cisl – ha detto Annamaria Furlan – è una bellissima occasione per essere qui perché la sede rappresenterà un punto di riferimento per tutti i suoi iscritti. Qui daremo servizi a loro, ma anche a tanti altri cittadini».

Furlan poi parlando con i giornalisti ha spiegato che oggi, ancora che più che in passato, il ruolo del sindacato a livello nazionale deve essere «sopratutto contrattazione».

Alla cerimonia di inaugurazione era presente anche il vescovo di Grosseto monsignor Rodolfo Cetoloni.

 

Commenti