Quantcast

Nuovo Millennio vota Paffetti e attacca Chiavetta: «Lui non sarà mai il nostro candidato»

ORBETELLO – Endorsement di Nuovo Millennio a Orbetello per Monica Paffetti. La civica si schiera nella sfida delle primarie con il sindaco uscente e fa un appello agli elettori. Un appello che è anche un attacco diretto all’altro candidato in campo Mario Chiavetta.

«Il sindaco uscente Monica Paffetti – si legge nella lunga nota di Nuovo Millennio firmata da Riccardo Paolini e Enrico Comandi – rappresenta l’unico candidato che unisce l’elettorato di centro sinistra.Un centro sinistra diverso più consapevole, unito nel progetto comune di salvaguardia del territorio e finalizzato al progresso culturale, economico e sociale di questo Comune. Monica Paffetti, scelta dal Pd e da oltre il 90% della coalizione Uniti per il Cambiamento, alla guida del nostro comune negli ultimi 5 anni, proprio per il peso politico che rappresenta è pertanto l’unico garante di questo progetto. Il lavoro di questa amministrazione è stato difficile ma positivo; infatti è riuscita ad andare avanti nonostante le problematiche del territorio, portando a termine e le sfide che si sono presentate. Pensiamo che la direzione sia quella giusta e , nella condivisione dei programmi e delle progettualità abbiamo sostenuto Monica Paffetti come candidato a sindaco, escludendo le primarie».

«Poi la storia è nota: dimissioni, ricatti, minaccia di commissariamento, la destra complice dei cosiddetti moderati in un inciucio improbabile e la possibilità del commissariamento diventa concreta. Allora vince la responsabilità di chi amministra e con un gesto assolutamente non dovuto Monica Paffetti riapre la strada delle primarie. Sel e Nuovo Millennio escono dalla coalizione. Lo fanno in virtù dell’assoluta autoreferenzialita’ della candidatura di Mario Chiavetta, che con un comportamento irresponsabile e puerile, utilizzando la propria funzione amministrativa, incurante del ruolo e del mandato conferitogli dai cittadini, antepone l’ambizione personale. La candidatura di Mario Chiavetta oltre a non

rappresentare il centro sinistra non porta con se alcun valore aggiunto: rappresenta la continuità non il cambiamento, essendo stato parte integrante di questa amministrazione, non rappresenta alcuna idea condivisa, nessun progetto che unisca. Catalizzerà su di se i voti non a favore di una alternativa possibile, ma quelli contra personam, in un bieco disegno di distruzione del centro sinistra, con lo spoglio inquinato e falsato dai voti possibili della destra che si potrà prestare nel tentativo di eliminare l’unico avversario che li batterà alle elezioni Monica Paffetti.

È per questo motivo che Mario Chiavetta non potrà mai essere il nostro candidato e pertanto chiediamo a tutti gli elettori di centro sinistra che hanno a cuore il nostro comune, che non vogliono essere complici dei giochi di palazzo ma protagonisti del futuro del nostro territorio, di partecipare alle primarie e di votare Monica Paffetti. Noi lo faremo per ricompattare la coalizione, uniti per la continuità Nuovo Millennio, UDC, PD, PSI e Sel riusciranno ancora una volta a battere la destra. Difendiamo il nostro comune, votiamo Monica Paffetti».

Commenti