Quantcast

Oltre 40 persone hanno preso parte al corso per sommelier AIS Toscana

Più informazioni su

PITIGLIANO – Grande successo per il corso da sommelier organizzato da AIS Toscana e fortemente sponsorizzato dalla Banca di credito Cooperativo di Pitigliano e dalla Cantina Sociale di Pitigliano. Il corso che ha preso il via lo scorso 15 febbraio vede la partecipazione di oltre quaranta “studenti” che fino alla fine di maggio avranno la possibilità di apprendere i segreti del mondo della degustazione del vino nelle quindici lezioni previste dal primo livello AIS. Si tratta della prima volta per un corso AIS provinciale fuori dalla sede di Grosseto

Il 1° Livello del corso da sommelier approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del Sommelier, dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all’organizzazione e alla gestione della cantina.

Durante la terza lezione del corso sono intervenuti per portare un saluto agli “studenti”, presentati dal direttore del corso Antonio Stelli, sia il vicesindaco di Pitigliano Melania Renaioli che il presidente della BCC di Pitigliano Stefano Conti, insieme al presidente della Cantina Sociale pitiglianese Renato Finocchi e al presidente della DOC Bianco di Pitigliano e Rosso Sovana Edoardo Ventimiglia.

Ha parlato a nome di tutta la Giunta Comunale il vicesindaco Melania Renaioli:
“È un vero piacere riscontrare una così grande partecipazione. Un passo in avanti importante oltre che per proporre un nuovo approccio al mondo del vino nel nostro territorio, per il lavoro di sinergia che è stato fatto per la buona riuscita di quest’iniziativa”.
Argomento sinergia che è stato trattato anche dal presidente della Cantina Sociale Renato Finocchi: “Quest’iniziativa può servire da spartiacque con il passato per un futuro differente. In passato il territorio non è forse riuscito ad esprimere le sue potenzialità per tanti motivi, ma il futuro può essere differente mixando produzione e promozione e ritrovando una certa autostima che eventi come questo possono aiutare. La buona riuscita di questo corso è la testimonianza che lavorando insieme si possono ottenere risultati migliori”.

Soddisfatti anche il presidente BCC Pitigliano Stefano Conti e il direttore Claudio Morosini: “Un successo palese per il corso che la nostra Banca ha sostenuto fin dai suoi primi passi, volto a una visione differente del mondo del vino. La Banca offre una grossa possibilità a tutti i suoi soci applicando anche un importante sconto sulla quota di partecipazione”.
Un territorio che finalmente guarda al mondo del vino in maniera diversa, consapevole del grande prodotto che produce, un differente approccio culturale che grazie alla qualità nella degustazione non preclude scenari interessanti per il futuro.

Più informazioni su

Commenti