Quantcast

Sanità, Nursing up minaccia lo stato di agitazione «Cronica mancanza di personale»

Più informazioni su

GROSSETO – Sindacato degli infermieri sul piede di guerra, il Nursing up preannuncia lo stato di agitazione del personale «Qualora nel breve termine non ci vengano fornite risposte certe e documentate che possano da subito iniziare a risolvere le gravi criticità nelle quali si trovano ad operare i lavoratori del comparto».

Il Nursing up sottolinea la «sempre più insopportabile situazione di criticità che si sta realizzando a carico della sanità maremmana a causa di una ormai cronica carenza di personale, né risolvibile né compensabile con il continuo ricorso a contratti di somministrazione (lavoratori interinali che risulterebbero aver ormai superato la soglia delle 40 unità) tra l’altro utilizzando criteri di assunzione ben al di fuori delle norme che li regolano».

«A causa di tale carenza – prosegue il sindacato -, ormai sistematicamente gli Operatori Sanitari si vedono rifiutare permessi, recuperi orari e ferie, anche da tempo programmate, e che la prevista assunzione di personale infermieristico e OSS, già da mesi concordata ad oggi ancora non garantisce la copertura del turn-over impoverendo organici già da tempo in sofferenza e sempre più in difficoltà a garantire i minimi assistenziali. Inoltre il Commissario della nuova ASL Toscana Sud, Desideri , non ha mai risposto a nessuna delle nostre richieste».

Più informazioni su

Commenti