Quantcast
Verso il voto

Sicurezza, Donati: apriamo subito un confronto con proposte

Il Consiglio comunale è ancora nel pieno della sua attività amministrativa, perchè non convocare una tavola rotonda e mettere in atto quanto possibile in tema di sicurezza ? Perchè non fare un confronto serio tra tutti coloro che hanno qualche cosa da proporre e che intendono candidarsi alla guida di questa città? Questo ovviamente se il tema sicurezza non ha solo un valore strumentale ed elettorale 

Francesco Donati 2016

GROSSETO – “Questione sicurezza: tutti intenti a fare le prime donne e nessuno che voglia davvero risolvere il problema da subito. Se la questione sta a cuore ai tanti che usano le colonne dei giornali per rivendicare che per primi hanno elaborato una proposta, perché non  convocare immediatamente una tavola rotonda per affrontare il tema? Perché aspettare il risultato delle amministrative? Se la sicurezza è materia urgente, e non solo strumentale o mera demagogia, perché attendere l’esito delle urne ?”

Sono le domande che il Presidente del Raggruppamento Politico Autonomo, Francesco Donati, rivolge agli schieramenti politici dopo le esternazioni emerse sulla stampa relative a chi per primo ha elaborato un progetto in merito alla questione sicurezza

“ In realtà ci si dimentica- precisa Donati- che i grandi saggi di oggi hanno tutti avuto la loro rappresentanza in Consiglio comunale; è vero che la memoria è corta ma io mi preoccuperei del fatto che tutti loro sono stati colpiti nella  dignità di rappresentanti del popolo nel momento in cui noi,  del Raggruppamento Politico Autonomo, abbiamo presentato la mozione sulla sicurezza. In quell’occasione, circa un anno fa, -precisa il presidente- abbiamo elencato delle proposte concrete con le firme allegate, ma nessuno si è preoccupato di portare la mozione a dibattito in Consiglio comunale. Invito tutti ad abbandonare gli atteggiamenti patetici di prima, seconda o terza donna e a prendere finalmente atto che il Consiglio comunale non è sciolto:  è ancora nel pieno delle sue funzioni, la sua attività amministrativa è ancora attiva allora perchè rimandare un qualsiasi intervento a dopo le elezioni?

Se la volontà di trovare una soluzione non è solo strumentale, se non vogliamo abbindolare i cittadini con semplici slogan pre-elettorali attiviamoci immediatamente. Convochiamo un tavolo di discussione – è il suo invito- e mettiamo in opera tutto il possibile per dare delle risposte a questa città. Certo per fare questo bisogna avere a cuore i nostri cittadini e il futuro di questa città , bisogna, in questo caso sì, essere aperti alle nuove idee, e non solo sbandierare l’apertura per accaparrarsi qualche volto in più . Se le proposte relative alla sicurezza non sono pura demagogia mettiamoci subito al lavoro. Come Raggruppamento Politico Autonomo siamo pronti , come lo eravamo già l’anno scorso, a mettere a disposizione il nostro progetto. Abbiamo lanciato una proposta-conclude Donati- ora vediamo quanti hanno voglia di coglierla, vediamo chi davvero vuol fare qualche cosa, e di riflesso vediamo chi invece ha deciso di usare questo tema solo in virtù di un po’ di consenso”

commenta