Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Parrini in assemblea benedice primarie e candidati. E Sani scioglie le riserve fotogallery

GROSSETO – È stato direttamente Dario Parrini, segretario regionale, a chiudere i lavori dell’assemblea provinciale Pd, l’ultima prima dell’inizio della corsa delle primarie. Un passaggio da molti ritenuto fondamentale dopo gli scossoni degli scorsi giorni e dopo le tensioni culminate con l’accordo sulla “cabina di regia” che guiderà il partito in città.

«Si è chiusa la fase delle schermaglie e delle discussioni – ha detto Parrini – adesso pensiamo alle primarie con l’unico obiettivo di vincere poi le elezioni a giugno. A Grosseto abbiamo governato bene e sono convinto che vinceremo di nuovo».

Ma questa non è l’unica convinzione di Parrini. Il segretario regionale è sicuro che i due candidati Pd, Paolo Borghi e Lorenzo Mascagni, che lui oggi ha presentato ufficialmente, siano «due candidature di spessore».

«Hanno due profili diversi – ha detto Parrini – ma rappresentano due facce della buona politica ed entrambi hanno passione, conoscenza dei problemi e consapevolezza che ci sia bisogno di mettere al centro i temi del lavoro, della sicurezza, dei servizi sociali, della sanità e delle infrastrutture».

Tornando sulla scelta delle primarie poi Parrini ha spiegato che «sono una straordinaria occasione di confronto con i cittadini e di rafforzamento del partito e della coalizione». Uno strumento di democrazia «se chi le vince riesce a coinvolgere anche chi le perde e se chi ne esce sconfitto di mette a disposizione di chi le ha conquistate».

Un concetto che Parrini ha ripetuto più volte: per vincere le elezioni ci sarà bisogno di tutto anche di quel pezzo di partito che perderà alle primarie. Per dirla con una battuta, ha detto Parrini, «le primarie bisogna saperle vincere, ma anche saperle perdere».

E sulle primarie grossetane si è espresso questa mattina durante l’assemblea anche l’onorevole Luca Sani. «Come dico da tempo – ha confermato anche di fronte ai giornalisti – io sto con il partito e rispetto quello che è stato l’accordo che ha portato alla segreteria provinciale Marco Simiani. Lorenzo Mascagni è stato scelto dai segretari Biliotti e Simiani e quindi lo sostengo. Sono coerente con la scelta della maggioranza del partito».

Al termine dell’incontro con i giornalisti Parrini ha incontrato Emanuel Cerciello, commissario provinciale Udc, uno degli alleati Pd nella coalizione di centrosinistra a Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.