Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie D: il Grifone si prepara per Olbia. Prova verità per il primato

Più informazioni su

GROSSETO – Confermare il primato, è questo l’obiettivo principale del Grosseto che si prepara ad un nuovo volo in Sardegna. L’avversario di turno è quell’Olbia già battuto all’andata per 3-1, ma comunque squadra insidiosa, di blasone, anche se attardata rispetto alle prime posizioni. Quello dei sardi è un campionato che rischia di scivolare nell’anonimato, mentre il Grifone sarà chiamato a una sorta di prova della verità.

I biancorossi sono chiamati a difendere il primato che già in altre circostanze è sfuggito di mano subito dopo averlo conquistato. Nella ventiduesima giornata di un campionato molto equilibrato, il Grosseto ha lo svantaggio di giocare in trasferta, mentre le dirette inseguitrici Rieti e Viterbese, staccate di una sola lunghezza, avranno dalla loro parte il fattore campo. Se per il Rieti l’impegno non sembra proibitivo contro il volenteroso Lanusei, appare molto interessante la sfida del Rocchi, dove la Viterbese affronterà la Torres, distante solo tre punti dai gialloblù.

Sul piano della formazione da mandare in campo, Giacomarro con molta probabilità non avrà a disposizione l’attaccante Torri che ancora non ha debuttato e che si è bloccato in allenamento, anche se può contare sull’apporto di un ritrovato Nappello, spesso determinante anche a gara in corso. Quello contro l’Astrea è stato il quarto gol in otto partite (quasi mai giocate interamente) del brevilineo attaccante biancorosso. Un recupero importate per il tecnico che avrà a disposizione un’arma in più, considerando anche che, in base alla media reti, Nappello è il giocatore più incisivo.

Qualche novità potrebbe essere prevista in difesa, dove Ungaro scalpita per battere la concorrenza di Peana che torna da fresco ex in quel di Olbia. In mediana, invece, Nichele sembra aver convinto tutti e parte in vantaggio su Lauria. In ogni caso, già da oggi, Giacomarro dovrebbe sciogliere i dubbi sull’undici titolare che scenderà in campo in terra sarda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.