Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Econo-mix”: le giornate dell’educazione finanziaria per le scuole

Più informazioni su

GROSSETO – Dal 25 gennaio e fino al 2 febbraio tutte le scuole della Toscana potranno partecipare alla prima edizione di “€cono-mix, le Giornate dell’Educazione Finanziaria – Economia, denaro, legalità, fiscalità, sostenibilità, imprenditorialità, previdenza”. La manifestazione è dedicata all’educazione finanziaria dei giovani e nasce dalla collaborazione con il MIUR su impulso di Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio e con la collaborazione di Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto, Banca CR Firenze, Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Cassa di Risparmio di San Miniato, Associazione Conciatori, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione Barilla Center For Food & Nutrition.

In questo evento, soggetti pubblici e privati lavorano insieme per sviluppare e diffondere la conoscenza finanziaria tra i giovani. L’educazione finanziaria è un obiettivo prioritario nel nuovo quadro legislativo de “La Buona Scuola” ed è una delle leve strategiche per lo sviluppo di una società consapevole sulla quale oggi si confrontano tutti i Paesi e che può essere acquisita anche attraverso l’introduzione di argomenti economici negli attuali programmi scolastici.

La sottoscrizione della Carta di Intenti, protocollo di collaborazione su Economia e Legalità tra il MIUR e tredici Istituzioni e enti attivi nella promozione della cultura economica nelle scuole, ha consentito di avviare un programma di tale portata e rilevanza. Il protocollo ha accelerato le sinergie tra i programmi già esistenti in Italia e ha consentito una prima forma di coordinamento tra i soggetti, per dare più efficacia all’azione di ciascuno.

Durante le giornate di €cono-mix, manifestazione che vede la collaborazione del MIUR e la partecipazione, ciascuno secondo le proprie competenze e specificità, i diversi soggetti daranno vita alla prima operazione congiunta di diffusione dell’educazione finanziaria e consapevolezza economica attraverso molteplici iniziative gratuite e coordinate dedicate ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie, agli insegnanti e ai dirigenti scolastici e alla cittadinanza.

Martedì 2 febbraio a Grosseto presso il Teatro degli Industri alle ore 10.00 si terrà una lezione per le scuole secondarie di I grado a cura di Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto e della Feduf sull’uso consapevole del denaro. L’incontro è compreso negli appuntamenti della ‘Settimana dell’Economia’ organizzata dal Liceo Economico Sociale Rosmini dal 29 gennaio al 4 febbraio. (in allegato la locandina)

Approfondimenti didattici su: lavoro, reddito e capitale umano, il ciclo economico della famiglia con la gestione delle entrate e delle spese necessarie e superflue, il consumo consapevole e il risparmio produttivo. Nel corso dell’evento verrà rappresentato Econosofia, spettacolo teatrale di informazione e riflessione con la Compagnia Genovese Beltramo che, attraverso uno sguardo sornione e acuto parla ai ragazzi di stili di vita e di consumo, di responsabilità individuale e collettiva, di legalità e di economia, quella che si legge sui giornali e quella quotidiana.

Ministero dell’Economia e delle Finanze, Corte dei Conti, Banca d’Italia, Associazione Bancaria Italiana, Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Equitalia S.p.A, Unioncamere, Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito, APF – Organismo per la Tenuta dell’Albo dei Promotori Finanziari, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, Fondazione Rosselli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.