Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roccastrada verso la raccolta ‘porta a porta’ per una corretta gestione dei rifiuti

Il sindaco Limatola: “Il sistema partirà entro giugno da Roccastrada, Sticciano e Ribolla con novità anche nelle altre frazioni”. Previste altre azioni di sensibilizzazione per aumentare la raccolta differenziata e tutelare ambiente e decoro urbano 

ROCCASTRADA – Favorire una corretta gestione dei rifiuti, incrementare la percentuale di raccolta differenziata nel rispetto della normativa regionale e tutelare l’ambiente e il decoro dei centri urbani, dal capoluogo alle frazioni. Sono questi gli obiettivi primari del sistema di raccolta “porta a porta” che partirà entro il mese di giugno a Roccastrada, Sticciano e Ribolla, per poi estendersi alle altre frazioni dove, nel frattempo, sarà riorganizzato il servizio di raccolta dei rifiuti. L’avvio del sistema ‘porta a porta’ sarà preceduto, nei prossimi mesi, da una campagna di informazione rivolta a tutti i cittadini ed esercizi commerciali interessati, con indicazioni utili sulle modalità per il conferimento delle diverse tipologie di rifiuti, nel rispetto di orari e giorni stabiliti. Successivamente, inizierà la distribuzione del kit per la raccolta, con sacchetti di colore diverso a seconda della tipologia di rifiuto conferito.

“La corretta gestione dei rifiuti e la conseguente tutela dell’ambiente e del decoro urbano dei nostri centri – afferma il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola – sono obiettivi primari per la nostra amministrazione, che punta anche ad accrescere l’indice comunale di raccolta differenziata, oggi intorno al 32 per cento e inferiore ai limiti posti dalla Regione. Il servizio di raccolta ‘porta a porta’ sarà gestito da Sei Toscana, soggetto gestore dei rifiuti nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto. Cambiare alcune abitudini può sembrare complicato, ma sappiamo di poter contare sulla collaborazione dei cittadini per migliorare la qualità dell’ambiente e il decoro dei nostri centri urbani. Contando sullo stesso spirito collaborativo – aggiunge Limatola – saranno promosse altre iniziative per tutelare il nostro territorio, patrimonio di ogni cittadino e risorsa da valorizzare, sensibilizzando i cittadini e unendo tre principi cardine: riciclo, riutilizzo e riduzione dei rifiuti”.

“Tra le azioni che metteremo in campo – aggiunge l’assessore all’ambiente, Emiliano Rabazzi entrando nel dettaglio – ci sono la distribuzione di compostiere per il materiale organico, con conseguente riduzione sul pagamento della Tari e che sarà effettuata nelle prossime settimane appena le riceveremo da Sei Toscana; l’installazione di case dell’acqua a Roccastrada e a Ribolla; la rimozione a costo zero per il Comune delle auto abbandonate sul territorio, grazie alla convenzione con Sicurezza Ambiente. Inoltre, coinvolgeremo sempre di più la comunità locale su questo tema, con iniziative rivolte soprattutto alle scuole e con lo sviluppo delle ecosagre, dopo le positive esperienze avviate nei mesi scorsi con la Sagra degli Strozzapreti di Sticciano e il Settembre roccastradino a Roccastrada”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.