Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roccastrada, confermate certificazioni Iso e Emas «In Toscana ce l’hanno solo in 14»

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Il Comune di Roccastrada ha ottenuto in questi giorni la conferma della certificazione ISO14001, di cui è in possesso dal 30 agosto 2007, e il rinnovo della registrazione Emas, ricevuta per la prima volta il 22 maggio 2009. “Rinnovo non semplice e scontato – commenta il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola – dal momento che in Toscana gli enti pubblici certificati ISO14001 sono soltanto 33, mentre quelli con registrazione al sistema di gestione ambientale Emas di cui al Regolamento comunitario 1221/2009 sono addirittura 14”.

“Roccastrada – aggiunge Limatola – è inserito in un territorio di grande valore ambientale e paesaggistico. Consapevole di questo, l’amministrazione comunale vuole promuovere la sostenibilità come equilibrio tra gli aspetti naturali che caratterizzano il territorio, creando occasioni di sviluppo per cittadini e imprese e ricercando la qualificazione ambientale di politiche comunali, attività economiche e servizi. Per poter dare concretezza a questi obiettivi, il Comune di Roccastrada ha avviato, da quasi dieci anni, un percorso volto alla gestione e al miglioramento degli impatti ambientali iniziato dalle precedenti amministrazioni con l’adesione alla Carta di Aalborg e ad Agenda 21 e continuato con la progettazione e implementazione di un Sistema di gestione ambientale conforme alla norma UNI EN ISO 14001 e al Regolamento Emas”.

“Il nostro Comune – afferma l’assessore all’ambiente di Roccastrada, Emiliano Rabazzi entrando nel dettaglio – è dotato di un programma ambientale sulle attività dell’ente che è oggetto di un controllo di gestione da parte di organi terzi accreditati dal Ministero dell’ambiente e dall’Unione Europea. Il 21 e 22 gennaio si è tenuta la verifica, con esito favorevole, per la convalida della politica ambientale locale da parte dell’organismo di certificazione Cermet, accreditato Ecoaudit Ecolabel. Se la norma UNI EN ISO 14001 segue il Comune inteso come ‘azienda’, monitorando la sicurezza, i consumi, il risparmio energetico, i rifiuti prodotti e altri aspetti legati alla gestione ambientale, la registrazione Emas riguarda l’azione esterna dell’ente, tra cui la pianificazione, la gestione e il controllo del territorio. Il percorso della registrazione Emas consente, pertanto, di migliorare il governo del territorio stesso in un’ottica di sviluppo sostenibile, con la diffusione di buone pratiche ambientali”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.