Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mabro: confermata la proroga della cassa integrazione. Lavoratori soddisfatti

Più informazioni su

GROSSETO – Come preannunciato è stata firmata questa mattina la proroga della cassa integrazione per i dipendenti della Mabro. Un passaggio apparso scontato in virtù dell’approssimarsi dell’assegnazione dell’azienda, dopo alcuni bandi di cessione andati a vuoto. In realtà la nuova proroga non era così scontata, perché nel discorso cassa integrazione, c’era già stato un prolungamento da metà dicembre, fino al 20 gennaio.

Adesso la proroga ratificata questa mattina si estenderà per altri tre mesi, vale a dire fino al 20 aprile. L’accordo è stato firmato al centro dell’impiego alla presenza di Rita Collina per Assoindustriali, Roberto Franceschetti per la Uil, Fabio della Spora per la Cisl, Rosina Filippini per la Cgil. Erano inoltre presenti le Rsu: Katia Bradi e Roberta Pinotti per la Uil, Valentina Carobbi per la Cisl, Maurizio Giuliarini, Nadia Perino e Francesca Ferrari per la Cgil. C’erano anche Massimo Caramelli e Luca Parigi per il centro dell’impiego, mentre era assente il commissario Paolo Coscione, rappresentato dall’Assoindustriali di Grosseto.

Al termine dell’incontro i lavoratori hanno espresso soddisfazione per l’ulteriore prolungamento della cassa integrazione, in attesa che le sorti dell’azienda vengano definite con l’assegnazione a una delle tre società che si sono fatte avanti con tanto di piano industriale. La proroga della cassa integrazione aveva avuto il via libera da parte del Ministero dello sviluppo, era stata accolta dal Tribunale di Grosseto e questa mattina è stata firmata. Ora toccherà al Ministero del lavoro, che deve ancora vagliare quella inerente al periodo dicembre-gennaio, dare il via libera per sbloccare questo tipo di ammortizzatore sociale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.