Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Trovata la quadra per il Geoparco: nomine ok per i Comuni. A Gavorrano la vicepresidenza

GAVORRANO – I sette comuni delle Colline Metallifere hanno trovato la quadra. Dopo la nomina di Lidia Bai indicata come nuovo presidente dal ministero dell’Ambiente, ieri si è chiusa la partita anche per le altre nomine del comitato di gestione provvisorio del Parco nazionale.

L’accordo che è stato raggiunto tra i rappresentanti del territorio prevede che come vicepresidente, rappresentante dei comuni nel comitato, sia indicata una figura riconducibile a Gavorrano. Il nome dovrebbe essere quello di Giulio Querci, vicesindaco del comune minerario. Novità in vista anche per il rappresentante dell’Unione dei comuni: Marcello Giuntini, sindaco di Massa Martittima, lascerà il suo incarico nel comitato a favore di Orano Pippucci, assessore di Monterotondo Marittimo. Per la nomina in capo alla Regione dal territorio è arrivata la richiesta di poter indicare un rappresentante di Follonica. In questo caso ancora non ci sono decisioni ufficiali anche se potrebbe essere nominata Barbara Catalani, assessore alla cultura di Follonica che nella giunta Benini segue già il progetto di sviluppo e valorizzazione dell’area ex Ilva. A completare il comitato, oltre alla nomina della soprintendenza legata ad una figura tecnica, c’è Tiziano Baldanzi, ex consigliere provinciale, che rimane in carica come rappresentante della Provincia.

Tutte queste indicazioni dovranno essere formalizzate agli enti competenti. Poi il ministero emanerà il decreto di nomina definitivo. A giorni dunque il nuovo comitato di gestione del Parco dovrebbe essere completamente operativo. Da oggi infatti decade il vecchio comitato così come la presidenza di Luca Agresti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.