Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiaggio: Martina Cornacchia protagonista della serie poliziesca Bosch

GROSSETO – Prosegue la crescita dei doppiatori grossetani e quella personale di Martina Cornacchia. La giovane allieva dello Studio Enterprise, scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini, ha ottenuto una parte importante nella serie poliziesca “Bosch”, in onda sulle reti Mediaset. La novità risiede nel fatto che, per la prima volta, è stato assegnato un personaggio fisso per l’allieva della scuola grossetana.

Martina, infatti, darà la voce a Maddie, interpretata da Madison Lintz, figlia del protagonista della serie, ovvero il detective Harry Bosch. Dal punto di vista professionale, si tratta di un salto di qualità molto interessante per la giovane doppiatrice che si è aggiudicata una parte di rilievo nel panorama del doppiaggio. Al tempo stesso è grande la soddisfazione di tutto lo Studio Enterprise che, assieme alla dedizione dell’allieva, ha lavorato con estrema professionalità per far emergere il talento di Martina Cornacchia.

La chiamata è arriva anche grazie a Fabrizio Pucci, direttore di doppiaggio della serie poliziesca e voce italiana di Russell Crowe, Hugh Jackman, Brendan Fraser, Ridge di Beautiful e tanti altri. Il celebre doppiatore, ormai da cinque anni è un docente fisso dello Studio Enterprise e quindi è stato testimone dei progressi e del percorso intrapreso dai ragazzi della scuola.

Anche per questo non ha esitato nel concedere questa importante opportunità a Martina Cornacchia, a conferma che lo Studio Enterprise è un punto di riferimento per chi vuole qualificarsi professionalmente nel trasformare una passione in lavoro. Il doppiaggio si svolge presso la videosound di Roma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.