Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Suoni&Professioni: la grossetana Valentina Cannavacciulo premiata al Miur

Più informazioni su

GROSSETO – C’è anche la grossetana Valentina Cannavacciuolo tra i premiati nella sala della comunicazione del MIUR a Roma, dove si è tenuta la prima edizione pilota del Concorso Nazionale “Suoni&Professioni: la creatività, passione e opportunità”, rivolto alle classi delle scuole secondarie di II grado, statali e paritarie.

Davanti alla platea composta prevalentemente da giovani studenti, Edvige Mastantuono, dirigente generale del MIUR, ha spiegato che il concorso, organizzato dal Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive dell’Università di Siena (UNISI) in collaborazione con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione (MIUR), ha lo scopo di promuovere alcune delle competenze per l’apprendimento permanente: senso di iniziativa, imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale e ha confermato l’intenzione di dare il via ad una seconda edizione.

Alla premiazione erano presenti numerosi relatori che hanno spiegato le motivazioni che li hanno spinti, due anni fa, ad intraprendere questo percorso e hanno divertito gli studenti con aneddoti e racconti delle loro esperienze lavorative nel settore musicale:
– Maurizio Masini (università di Siena e coordinatore del progetto Suoni&Professioni)
– Pietro Foresti (musicologo e produttore discografico)
– Vincenzo Incenzo (compositore e scrittore)
– Massimo Scialò (fondatore di Emergenza, professore universitario)
– Riccardo Cavalieri (chitarrista di Gino Paoli, compositore orchestrale)
– Lanfranco Carnacina (manager)
– Davide Braglia (imprenditore musicale)
– Luca Amitrano (produttore e organizzatore del settore danza)

Valentina e gli altri studenti vincitori si sono esibiti alla presenza di due testimonial d’eccezione quali Giuseppe Povia (cantautore italiano, vincitore del Festival di Sanremo 2006) che al termine della manifestazione ha suonato quattro brani e Valeria Rossi (cantautrice nota grazie al successo del suo brano “Tre Parole”, vincitrice di un Festival Bar, triplo disco d’oro, scrittrice).

La studentessa grossetana, che studia all’Istituto Polo Bianciardi per la tecnica e la grafica della comunicazione, si porta a casa una menzione speciale per la Categoria C (testo e musica) con il brano “Fermo lì” e confida: «Sono una ragazza di poche parole, preferisco cantare che parlare. Sono molto contenta di essere qui oggi e anche un pò emozionata perché è difficile fare ascoltare qualcosa scritto da me, è un brano molto intimo«.

Valentina Cannavacciuolo, classe 1998, che ha avuto la possibilità di conoscere le importanti personalità del settore musicale che gravitano intorno a “Suoni&Professioni” e scoprire da vicino quali sono le opportunità che offre questo settore, è stata invitata a partecipare alla “Giornata dell’Eccellenza” organizzata dal MIUR a Roma nel mese di ottobre con il Ministro dell’Istruzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.